Utilizzando questo sito accetti il nostro uso dei cookie. Approfondisci

Creare canali personalizzati per tracciare i guadagni delle unità pubblicità adsense

Creare canali personalizzati per tracciare i guadagni delle unità pubblicità adsense
I canali personalizzati sono uno strumento molto potente messo a disposizione da Google Adsense che permette di tenere sotto controllo una o più unità pubblicitarie, in maniera tale da vedere quanto guadagna una determinata unità. Al termine dell’articolo ti mostrerò come creare un canale personalizzato adsense.


Cosa mi interessa sapere quanto guadagna un’unità pubblicitaria?
Cavoli, è la base del tuo guadagno di adsense, è importantissimo perchè puoi sapere quale unità converte veramente e quanto ti fa guadagnare.
Facciamo un esempio un cui hai 2 unità, una sopra il post a cui aggiungi un canale personalizzato chiamato sopra post, e una sotto il post a cui aggiungi un canale personalizzato chiamato sotto post (che fantasia:) ). Analizzi i risultati per una settimana o due e scopri che mediamente:
– canale sopra post – 1000 impressioni – 10 click – guadagno 2   €
– canale sotto post –  1000 impressioni –  1 click – guadagno 0,1 €

La pubblicità sopra il post ha un CTR attorno all’ 1%, che non è tanto elevato ma neanche tanto male. Un buon valore di CTR è dal 2% al 4%. La pubblicità sotto il post ha un CTR attorno allo 0,1%, davvero bassa.
Analizza i dati sui canali personalizzati, cerca di capire come puoi agire per migliorare:
Dovresti migliorare sia il CTR della pubblicità sotto il post che il CPC. Per la pubblicità sopra il post, cerca di aumentare il CTR, 20 cents a click non sono poi così male!

MIGLIORARE IL CTR:

  1. Modifica i colori della pubblicità, gli utenti abituali potrebbero non vedere più le pubblicità. Cerca di mimetizzarle usando colori uguali a quelli che usi nel blog e togliendo il bordo all’annuncio.
  2. Modifica il formato, i banner più grandi sono quelle più cliccati e che portano ad un guadagno maggiore.
  3. Modifica la posizione (sinistra, centro, destra), all’interno del post, fuori dal post.
  4. Mostra annunci adsense attinenti al tuo blog.
  5. Sposta la pubblicità sotto il post in un’altra zona della pagina.
    La pubblicità sopra il post sembra andare bene in questa posizione.

MIGLIORARE IL CPC

  1. Mostra sia post testuali che visuali, avrai un maggior numero di investitori e quindi aumenterà il CPC.
  2. Usa il targeting per posizionamento.
  3. Se dopo queste modifiche non vedrai dei miglioramenti nella pubblicità sotto il post, eliminala!
    Ricorda che solitamente meno unità adsense hai, e più i click valgono. Quindi non serve riempire il blog con il numero massimo di pubblicità ammissibili!
  4. Bisogna trovare un giusto equilibrio nel numero di pubblicità, solitamente 2 annunci testuali/visuali e un gruppo link. Ma ogni blog ha una sua storia, annunci che su un blog convertono bene, su un altro possono non convertire affatto.
  5. Nel mio caso avevo 3 gruppi link e 3 annunci con un CPC che si aggirava intorno ai 9 cents. E’ bastato eliminare 2 gruppi di link e un bannerone nell’header per avere un CPC di 20 cents.
    Ora ho riaggiunto il bannerone nell’header e il CPC è sceso a 16 cents, ma bisogna valutare se il gioco vale la candela (se aumentano i click e guadagni di più nonostante il CPC inferiore ).
  6. Provare e riprovare finchè non si trova una soluzione ottima!

Come creare canali personalizzati

Per creare i canali personalizzati in adsense vai su I miei annunci > Canali personalizzati e clicca sul pulsante Nuovo canale personalizzato. Inserisci il nome del canale e poi aggiungi le unità pubblicitarie che vuoi al canale.
Per ogni canale c’è la possibilità di utilizzare il targeting per posizionamento spuntando la casella Targeting.

Aggiungerei canali personalizzati adsense
Se invece stai creando un nuovo annuncio, lo puoi inserire in un nuovo canale personalizzato direttamente durante la fase di creazione. Basta cliccare sul link Crea nuovo canale personalizzato ed inserire il nome del canale. L’annuncio verrà automaticamente aggiunto al canale appena creato.
Se il canale esiste già, allora puoi aggiungere l’annuncio al canale cliccando sul link aggiungi a fianco del canale.
Creare i canali personalizzati adsense

Visualizzare i rendimenti dei canali personalizzati

Ora che hai impostato nuovi canali personalizzati, vedrai le prestazioni delle tue unità pubblicitarie andando su Rapporti sul rendimento > Canali personalizzati. Qui per ogni canale ti verranno mostrati i soliti risultati: impressioni, clic, CTR, CPC, RPM (eCPM), Stima entrate.
Ora sta a te capire quali sono le unità che convertono di più, vedere se le puoi migliorare ulteriormente e modificare le unità che non convertono bene. Vai a inizio post nella sezione Migliorare CTR e Migliorare CPC per capire come potresti agire.


VUOI CREARE IL TUO SITO O BLOG WORDPRESS?

Scegli uno tra i migliori hosting per WordPress

HOSTING

Scegli uno tra i migliori hosting per WordPress

Hosting

Scegli uno tra i migliori temi WordPress professionali

GRAFICA

Scegli uno tra i migliori temi WordPress professionali

Grafica

Guide e risorse per gestire il sito WordPress a 360°

GESTIONE

Guide e risorse per gestire il sito WordPress a 360°

Gestione

EMAIL NEWSLETTER

Vuoi ricevere i miei ultimi articoli
comodamente nella tua email? È gratis!
Ben 3552 persone lo stanno già facendo!
Anonimo
   
con le dita sempre in costante, frenetico movimento sulla tastiera… vengo spesso trascinato e catturato “in rete” per colpa delle mille idee che mi girano per la testa (prima o poi troverò quella giusta)… dal futuro incerto (nonostante una laurea, e chi non lo è?..siamo in tanti!) .. credo fortemente nella condivisione della conoscenza!
6 Commenti
  • Luigi

    Ciao,

    ho trovato molto interessante il tuo articolo poichè ero alla ricerca di una guida del genere…
    a tal proposito volelo chiederti se questa procedura è la stessa anche per monitorare Banner di Siti diversi, in pratica la mia esigenza è quella di avere un report differenziato per ogni sito web.

    Grazie Mille in anticipo per la risposta.

    • Roberto

      Devi creare dei Canali URL se vuoi monitorare più siti… in questo modo avrai una visione complessiva di quanto guadagnano gli annunci in un determinato blog. Il canale URL può anche essere utilizzato per monitorare i songoli post, così da capire quale converte di più (anche se con analytics la cosa è immediata se hai associato l’account di GA con quello di Adsense).

      Non capisco cosa intendi per Banner di siti diversi… se vuoi report annuncio per annuncio, crei più annunci e crei un canale diverso per ogni sito…

  • Luigi

    Ciao Roberto,

    cerco di esprimermi in maniera più chiara…

    Ipotizzando di avere 3 Siti, vorrei poter visualizzare le entrate che genera ongi singolo sito ed al tempo stesso sapere quali banner sono più redditizzi per ongi singolo sito.

    Spero di essere stato più chiaro nell’esporre la mia esigenza.

    Grazie mille

    • Roberto

      Allora, il mio consiglio è di collegare Adsense ad Analytics, poi:

      Crei 3 canali URL, uno per ogni sito.
      Poi per ogni sito crei banner diversi, e gli assegni Canali personalizzati differenti.

      Ad esempio:
      hai due banner in ogni sito, TOP e BOTTOM… Quindi devi creare 6 banner B1, B2, B3, B4, B5, B6 e 6 canali personalizzati C1, C2, C3, C4, C5, C6.
      Poi assegni C1 a B1, C2 a B2 ecc ecc

      Spero che sia chiaro l’esempio, ciao

  • Luigi

    Si l’esempio è chiaro…
    così facendo nella Home di Adsense verranno visualizzate anche le entrate divise per sito, o dovrò sempre andare nel tab “Rapporti sul Rendimento” per visualizzare le entrate divise per siti ?

    • Roberto

      nella home vedrai tutto mischiato, devi andare sui Rapporti per capire bene da dove ti arrivano i soldi…

Seguimi

Scarica gli ebook gratuiti

Vuoi creare e gestire il tuo blog WordPress autonomamente ed in maniera gratuita?

Allora scarica gratuitamente gli ebook Blogging Box e Le 30+ cose da non fare con WordPress, inserisci la tua email qui sotto:
13603+
Scarica gratuitamente gli ebook!

Per maggiori informazioni guarda questa pagina per la Blogging Box e questa per le 30+ cose da non fare con WordPress.

Scarica gli ebook gratuiti

Vuoi creare e gestire il tuo blog WordPress autonomamente ed in maniera gratuita?

Allora scarica gratuitamente gli ebook Blogging Box e Le 30+ cose da non fare con WordPress, inserisci la tua email qui sotto:
13603+
Scarica gratuitamente gli ebook!

Per maggiori informazioni guarda questa pagina per la Blogging Box e questa per le 30+ cose da non fare con WordPress.
Unisciti agli oltre 10999 lettori
che seguono questo blog
3152
982
2251
4614