Utilizzando questo sito accetti il nostro uso dei cookie. Approfondisci

La differenza tra Categorie e Tag nei blog

La differenza tra Categorie e Tag nei blogSicuramente ad un certo punto della tua vita (quel “lontano giorno” in cui hai pubblicato il tuo primo post… quanta nostalgia) mentre compilavi tutti i dati per pubblicare un articolo ti sarai chiesto: e adesso? WordPress vuole troppo dalla mia vita, cosa dovrei scrivere in Categorie e Tag?


La tua risposta alla domanda sarà stata: Biiiiiippppppppp! Confusione totale!!! Cervello in sciopero :(

Siccome ci sono passato anche io, ti voglio schiarire le idee per evitare un altro sciopero del cervello :)

La differenza tra Categorie e Tag

La differenza sostanziale tra Categorie e Tag è che le Categorie sono dei macrodescrittori dell’argomento del post, ad esempio “guadagnare“, mentre i Tag sono le parole chiave che descrivono il contenuto del post stesso, ad esempio “soldi facili, tradedoubler, metodi“.

Quindi in un buon blog dovrebbero esserci poche categorie, ad esempio 10-20, mentre il numero di tag può essere infinito (nei limiti del possibile).

Un’altra differenza fondamentale è che le categorie sono gerarchizzabili, i tag no! Cosa significa?
Significa che per ogni categoria posso creare una sottocategoria, ad esempio “con un blog, con un forum, con le email”, mentre per i tag non esiste questa opzione.
Riprendendo l’esempio, la navigazione dell’utente è ottima, infatti dalla categoria “guadagnare” ha diverse scelte ben precise ed attinenti alla “categoria padre” come “con un blog, con un forum, con le email”.

I tag, oltre che ad essere altamente descrittivi, sono molto comodi perchè possono essere utilizzati come una seconda barra di navigazione, un vero e proprio menù di popolarità delle parole chiave.
Spesso infatti è presente un widget laterale con i tag più utilizzati e che variano la dimensione del carattere a seconda del numero di post a cui sono associati, semplicemente fantastico!

Fatti due domande

In linea generale ti puoi porre queste due domande:

  • La categoria comprende una buona quantità di argomenti (è o potrà essere associata ad almeno 20 post)? Se sì, allora creala, altrimenti lascia stare!
  • Il tag, è o potrà essere associato ad almeno 4-5 post? Se sì, crealo pure, altrimenti lascia perdere!

Avere categorie e tag con uno o due post associati, può risultare sia scomodo per l’utente che avere problemi di duplicazione dei contenuti. Fai attenzione!

Il dubbio, è un tag o una categoria? Evoluzione ed involuzione

Inizialmente può capitare di non sapere se è meglio creare una categoria oppure creare un tag per una determinata parola, che fare in questo caso? Il mio consiglio è… Vai di tag!
Se col passare del tempo utilizzerai molto questo tag (almeno 20-30 volte), lo potrai far “evolvere” in una categoria… è un normale processo di evoluzione del web e delle tue passioni!

La stessa cosa può capitare per una categoria che inizialmente pensavi fosse importante ma che poi, col passare del tempo, si è rivelata un contenitore semi-vuoto… è giunto il momento di una “involuzione”, trasformalo in tag!

Sul mio amato WordPress è presente un apposito plugin che permette di fare ciò, si chiama Convertitore di categorie e tag, lo trovi in http://www.nome-sito.it/wp-admin/import.php?import=wpcat2tag .

Da non fare!

Non creare mai una categoria o un tag che conterrà solamente uno o due post, non sarà di certo utile all’utente e potresti avere problemi di contenuti duplicati!

Non creare mai un tag che abbia lo stesso nome della categoria, è del tutto ridondante!

Non creare delle categorie miste, piuttosto associa il post a due categorie ed utilizza i tag per descrivere al meglio il contenuto del post.

 

In generale il mio consiglio è di non creare categorie e tag così per puro divertimento, la scelta di crearli o meno deve essere studiata e ragionata…ma ognuno ha un suo modo di essere e di ragionare (fortunatamente), per cui non esistono delle regole ben precise… trova un giusto compromesso tra l’usabilità e il tuo stile personale!

Ultima cosa, associa sempre sia la categoria che i tag al tuo post, migliorerà la qualità del post stesso!

Qual è il tuo punto di vista su categorie VS tag? Usi entrambi o preferisci solo uno dei due?


VUOI CREARE IL TUO SITO O BLOG WORDPRESS?

Scegli uno tra i migliori hosting per WordPress

HOSTING

Scegli uno tra i migliori hosting per WordPress

Hosting

Scegli uno tra i migliori temi WordPress professionali

GRAFICA

Scegli uno tra i migliori temi WordPress professionali

Grafica

Guide e risorse per gestire il sito WordPress a 360°

GESTIONE

Guide e risorse per gestire il sito WordPress a 360°

Gestione

EMAIL NEWSLETTER

Vuoi ricevere i miei ultimi articoli
comodamente nella tua email? È gratis!
Ben 3552 persone lo stanno già facendo!
Anonimo
   
con le dita sempre in costante, frenetico movimento sulla tastiera… vengo spesso trascinato e catturato “in rete” per colpa delle mille idee che mi girano per la testa (prima o poi troverò quella giusta)… dal futuro incerto (nonostante una laurea, e chi non lo è?..siamo in tanti!) .. credo fortemente nella condivisione della conoscenza!
12 Commenti
  • giovanni picciulino

    Ciao e se non uso tag e categorie che succede? è possibile farlo?oppure una categoria la devo mettere per forza?

    • Roberto

      La categoria viene associata sempre in automatico da WordPress se non metti nulla, se vedi esiste la categoria “senza categoria” … Quindi le categorie ci vogliono per forza, i tag puoi anche non metterli

  • Il binario giallo

    Ottimo post! Grazie per le dritte e i consigli

  • RossoMagazine

    Ma invece ai fini dell’indicizzazione?
    Cosa viene preso maggiormente in considerazione dai motori, le categorie o i tag?
    Oppure sono indifferenti?

    • Roberto

      A mio parere è meglio indicizzare le categorie perchè si è sicuri che ogni post sia associato ad almeno una categoria (cosa che non accade con i tag), e non permettere l’indicizzazione degli archivi,tag e sottopagine (homepage.it/2/).

      Se vuoi indicizzare entrambi, si indicizzano alla stessa maniera. La cosa che cambia é l’URL del post. Sicuramente se usi un URL con la categoria, questa sará piú importante. Se invece usi i tag, saranno questi i più importanti. Insomma, dipende da come è fatto l’URL, non a cosa é associato.

      Le pagine tag e categorie sono indicizzate nella stessa maniera.

  • Stefano

    Ciao, interessanti i tuoi articoli, complimenti. Una cosa riguardo al tuo ultimo commento, quindi tu nell’impostazione del permalink inserisci anche il tag? Se io ho solo “category” e “postname” quindi è meglio usare le categorie, giusto? Anche se però questo comporta che ho meno di 20 articoli riferiti a certe categorie..

    • Roberto

      Ciao Stefano,
      secondo me è meglio usare le categorie al posto dei tag nel permalink, proprio perchè descrivono per bene l’area tematica del post. Anche se hai meno di 20 post in una data categoria, piano piano la riempirai.

  • Maria

    Ciao Roberto!
    Mi è venuto un dubbio…tragedia…mi chiedo, pubblicare un post in più categorie produce contenuti duplicati? Che suggerimenti mi daresti per non essere penalizzata da google?
    Grazie sempre per i tuoi validissimi articoli!

    • Roberto Iacono

      Se pubblichi in più categorie, se indicizzi le categorie e se le due categorie contengono gli stessi articoli, allora sì, stai creando un contenuto duplicato (hai due pagine uguali).
      Il mio pensiero al riguardo? Al massimo, Google non indicizzerà una delle due, ma niente penalizzazioni!

  • francesca

    Ciao, bell’articolo.
    Un aiuto.. se io per esempio ho una pagina chi siamo con del testo e una foto, e voglio che una breve parte del testo si veda sulla home page.. come devo fare?
    Non posso creare una Pagina giusto?

    Grazie mille

    • Roberto Iacono

      Ciao Francesca,
      si può fare in molti modi, ad esempio con i campi personalizzati http://www.robertoiacono.it/usare-campi-personalizzati-blog-wordpress/

      • francesca

        Grazie mille!!!!

Seguimi

Scarica gli ebook gratuiti

Vuoi creare e gestire il tuo blog WordPress autonomamente ed in maniera gratuita?

Allora scarica gratuitamente gli ebook Blogging Box e Le 30+ cose da non fare con WordPress, inserisci la tua email qui sotto:
13584+
Scarica gratuitamente gli ebook!

Per maggiori informazioni guarda questa pagina per la Blogging Box e questa per le 30+ cose da non fare con WordPress.

Scarica gli ebook gratuiti

Vuoi creare e gestire il tuo blog WordPress autonomamente ed in maniera gratuita?

Allora scarica gratuitamente gli ebook Blogging Box e Le 30+ cose da non fare con WordPress, inserisci la tua email qui sotto:
13584+
Scarica gratuitamente gli ebook!

Per maggiori informazioni guarda questa pagina per la Blogging Box e questa per le 30+ cose da non fare con WordPress.
Unisciti agli oltre 10999 lettori
che seguono questo blog
3152
982
2251
4614