Utilizzando questo sito accetti il nostro uso dei cookie. Approfondisci

Tipi di modulazione: ampiezza AM , frequenza FM e fase PM

Le modulazioni più conosciute sono sostanzialmente tre:


  • Modulazione di ampiezza ( AM ) : è uno dei sistemi utilizzati per trasmettere informazioni utilizzando un segnale a radiofrequenza ed è stato il primo sistema ad essere utilizzato nel campo delle telecomunicazioni. Consiste nel modulare l’ampiezza del segnale radio che si intende utilizzare per la trasmissione (detto portante) in maniera proporzionale all’ampiezza del segnale che si intende trasmettere (modulante). Il segnale modulato ha la stessa frequenza della portante. Produce onde la cui ampiezza è massima nei punti in cui la modulante presenta i picchi positivi, minima in corrispondenza dei picchi negativi.
    I principali inconvenienti sono l’estrema sensibilità ai disturbi ed alle condizioni di propagazione, in quanto qualsiasi disturbo si va di fatto a sommare direttamente al segnale che si sta trasmettendo. Per questi motivi la modulazione AM non viene molto utilizzata.


    modulazione ampiezza AM

  • Modulazione di frequenza ( FM ) : è uno dei sistemi utilizzati per trasmettere informazioni utilizzando un segnale a radiofrequenza. Consiste nel modulare la frequenza del segnale radio che si intende utilizzare per la trasmissione (detto portante) in maniera proporzionale alla frequenza del segnale che si intende trasmettere.
    Rispetto alla modulazione di ampiezza ha il vantaggio di essere molto meno sensibile ai disturbi e di permettere una trasmissione di miglior qualità. Il difetto principale è la necessità di circuiti molto più complessi sia per la generazione del segnale da trasmettere che per la sua ricezione.
    In Italia la modulazione di frequenza è usata per le trasmissioni radiofoniche nella banda di frequenze che va dagli 87,5 ai 108 MHz.


    modulazione frequenza FM

  • Modulazione di fase ( PM ): è una tecnica di modulazione di un segnale e si ottiene variando la fase della portante rispetto al suo valore in assenza di modulazione, proporzionalmente al valore istantaneo dell’ampiezza del segnale.
    Nella modulazione di fase, l’informazione da trasmettere è racchiusa nella fase della portante, mentre l’ampiezza della portante rimane sempre invariata.
    Come nella modulazione di frequenza, però anche la frequenza del segnale modulato varia, rendendo questo tipo di modulazione analogica molto simile a quella di frequenza.
    Gli impieghi sono molto limitati, sia perché oggi si tende a preferire sempre le modulazioni digitali a quelle analogiche, sia essendo, come già detto, essendo molto simile a quella di frequenza, richiede però una larghezza di banda maggiore di questa, a parità di altre caratteristiche, ed inoltre presenta maggiori complicazioni circuitali.
  • In base al tipo di modulazione varia anche la velocità di trasmissione e ricezione.
    Per aumentare questa velocità si utilizza la modulazione multilivello.
    Grazie a questo tipo di modulazione si possono modulare 2 bit alla volta. Quando ho più frequenze, posso assegnare a due frequenze la stessa frequenza, però cambiandone l’ ampiezza. Questa modulazione avviene tramite la modulazione di ampiezza e di fase. Il vantaggio fondamentale è che aumenta la velocità di trasmissione dei dati perché a parità di tempo modulo 2 bit al posto di 1 solo.
    La modulazione multilivello più conosciuta è la QAM.


VUOI CREARE IL TUO SITO O BLOG WORDPRESS?

Scegli uno tra i migliori hosting per WordPress

HOSTING

Scegli uno tra i migliori hosting per WordPress

Hosting

Scegli uno tra i migliori temi WordPress professionali

GRAFICA

Scegli uno tra i migliori temi WordPress professionali

Grafica

Guide e risorse per gestire il sito WordPress a 360°

GESTIONE

Guide e risorse per gestire il sito WordPress a 360°

Gestione

EMAIL NEWSLETTER

Vuoi ricevere i miei ultimi articoli
comodamente nella tua email? È gratis!
Ben 3552 persone lo stanno già facendo!
Anonimo
   
con le dita sempre in costante, frenetico movimento sulla tastiera… vengo spesso trascinato e catturato “in rete” per colpa delle mille idee che mi girano per la testa (prima o poi troverò quella giusta)… dal futuro incerto (nonostante una laurea, e chi non lo è?..siamo in tanti!) .. credo fortemente nella condivisione della conoscenza!

Al momento non è possibile commentare questo articolo...

Seguimi

Scarica gli ebook gratuiti

Vuoi creare e gestire il tuo blog WordPress autonomamente ed in maniera gratuita?

Allora scarica gratuitamente gli ebook Blogging Box e Le 30+ cose da non fare con WordPress, inserisci la tua email qui sotto:
13598+
Scarica gratuitamente gli ebook!

Per maggiori informazioni guarda questa pagina per la Blogging Box e questa per le 30+ cose da non fare con WordPress.

Scarica gli ebook gratuiti

Vuoi creare e gestire il tuo blog WordPress autonomamente ed in maniera gratuita?

Allora scarica gratuitamente gli ebook Blogging Box e Le 30+ cose da non fare con WordPress, inserisci la tua email qui sotto:
13598+
Scarica gratuitamente gli ebook!

Per maggiori informazioni guarda questa pagina per la Blogging Box e questa per le 30+ cose da non fare con WordPress.
Unisciti agli oltre 10999 lettori
che seguono questo blog
3152
982
2251
4614