Utilizzando questo sito accetti il nostro uso dei cookie. Approfondisci

Trasferire un blog da WordPress.com a WordPress.org

Trasferire un blog da WordPress.com a WordPress.org


WordPress.com è diverso da WordPress.org, va molto bene per avere un primo approccio con il mondo del blogging, per capire nella pratica se quella è la strada adatta a te, per provare. sbagliare e riprovare… e perchè no, anche per arrivare ad avere un ottimo blog. Ma quando si vuole fare il salto di qualità, passare da un blog amatoriale ad uno professionale, si possono percorrere tre strade:

  1. Utilizzare i servizi a pagamento (non proprio economici) di WordPress.com per acquistare un tuo dominio personale (5$+13$), avere la possibilità di personalizzare in parte la grafica (30$), rimuovere la pubblicità di WP.com che può comparire sul blog (30$)… per un totale di 78$ all’anno! Ah, dimenticavo, non puoi installare nessun plugin 😯
  2. Trasferire l’intero blog su WordPress.org in maniera assistita, pagando 129$; un loro Ingegnere “felice” (o almeno scrivono ;)) trasferirà tutti i contenuti, installerà WP, installerà i plugin per ritrovare le stesse funzionalità (e molte di più) anche su WordPress.org ed infine ti fornirà assistenza per un periodo di tempo limitato. Il tutto su uno dei loro hosting consigliati, che dovrai pagare a parte ovviamente.
  3. Trasferire l’intero blog su WordPress.org seguendo questa guida passo passo ma non pagando un ingegnere “felice” (questa volta è vero). Dovrai acquistare tu stesso dominio e hosting a seconda delle tue esigenze, poi installerai WordPress versione self-hosted, importerai tutti i contenuti, installerai un tema (possibilmente) professionale ed infine installerai anche i plugin che riterrai indispensabili… pagando 13$ l’anno (consigliato ma non obbligatorio) a WordPress.com per fare un redirect 301 al tuo nuovo sito, se non vorrai perdere tutti i benefici SEO che potresti aver acquisito.

Acquista hosting e dominio

hosting wordpress

Il primo passo che dovrai compiere è anche il più importante, la scelta dell’hosting più adatto alle tue esigenze. Da questa scelta può dipendere, anzi, una buona parte del tuo futuro dipenderà anche dall’hosting a cui deciderai di appoggiarti. Avere un buon hosting, significa dormire sonni tranquilli, avere una buona assistenza che sarà presente per ogni tuo problema (non è mai bello ritrovarsi da solo in un ambiente che non conosci bene), avere un sito veloce, quindi apprezzato dagli utenti e premiato dai motori di ricerca ai fini SEO (ovvero potresti avere maggiori possibilità di essere tra i primi risultati nelle ricerche).

In questo articolo ho elencato quali sono le caratteristiche principali a cui dovresti porre attenzione e ho selezionato quelli che per me e per molti utenti del web sono fra i migliori hosting per cominciare con WordPress.

Installa WordPress

Una volta che hai acquistato l’hosting e il dominio, dovrai procedere all’installazione di WordPress, che non è complicata. Eccoti il mio articolo sull’installazione di WordPress passo passo (di cui hanno già beneficiato centinaia di migliaia di utenti). In alternativa, molti hosting ormai permettono di installare WordPress tramite un semplice clic, puoi utilizzare questo metodo se il tuo hosting lo prevede.

In aggiunta, puoi anche decidere di installare WordPress in locale, sul tuo computer, così da fare delle prove ed essere sicuro del procedimento che dovrai compiere sull’installazione online. Io lo trovo molto utile anche per modificare il tema o testare nuovi plugin prima di applicare le modifiche sul sito online.

Esporta i contenuti

È arrivato il momento di esportare i contenuti del tuo blog su WordPress.com, ovvero di salvare articoli, pagine, commenti, campi personalizzati, categorie e tag.

Vai su Strumenti > Esporta > e clicca sul link Esporta.

esporta wp

Verrà visualizzata questa schermata:

esporta

Seleziona All content e premi il pulsante Scarica file di esportazione.

Verrà generato un file .xml, salvalo sul tuo computer.

Importa i contenuti

Ora passa al tuo nuovo blog WordPress self-hosted (quindi .org) e vai su Strumenti > Importa > WordPress > . Ti verrà richiesto di installare il plugin che permette di importare le impostazioni da un altro blog WordPress (che è quello che vuoi fare), quindi clicca sul pulsante Installa adesso.

installa adesso

Al termine dell’installazione attiva il plugin cliccando sul link Attiva il Plugin & Lancia l’importatore.

Alla schermata successiva seleziona il file .xml che hai scaricato precedentemente e clicca sul pulsante Carica il file ed importa:

carica ed importa

Ora dovrai assegnare l’autore degli articoli importati nel riquadro (1):

 

assegna l'autore

 

Puoi decidere se creare l’utente a cui sono attualmente associati i post importati, o creare un nuovo utente a cui associare gli articoli o ancora, associare tutti i post ad un utente già esistente (come ho fatto io nell’immagine sopra., ad esempio l’utente Admin).

Dopodichè puoi decidere nel riquadro (2) di scaricare ed importare anche i file allegati, ad esempio le immagini! Quindi direi proprio di spuntare questa casella e poi premere il pulsante Submit.

All done. Have fun! … ovvero, adesso sei un blogger superfighissimo :)

Installa un nuovo tema

Hai bisogno di un nuovo tema

Bene bene, il tuo blog è quasi pronto per diventare super professionale, ma per farlo, devi curare anche l’aspetto grafico! Una buona ottima superlativa presentazione grafica del blog dà all’utente una prima impressione della qualità e professionalità del blog stesso… come spesso accade in questo mondo l’apparenza conta, eccome se conta… l’abito non fa il monaco, ma serve a riconoscerlo! (ok, adesso la smetto altrimenti sembro troppo saggio ;))

Cambiare grafica ad un blog WordPress è molto semplice come ben saprai. Questo compito è affidato ai temi, che possono essere gratuiti o a pagamento. Solitamente i temi a pagamento, che io chiamo temi professionali (detti anche premium), offrono molte funzionalità aggiuntive rispetto a quelli gratuiti, hanno un codice migliore anche lato SEO, sono più sicuri in termini di vulnerabilità ma soprattutto, hanno anche un designer che quasi sempre offre assistenza. Spendere 30-40€ per un ottimo tema, può voler dire risparmiare ore e ore di lavoro nella personalizzazione di un tema gratuito, ore e ore di lavoro sulla SEO, e perchè no, possono fornire l’immediata fiducia al lettore del blog che lo può portare ad acquistare un prodotto, aumentando così anche le vendite.

Il mio consiglio è di perdere anche un giorno, due, tre per la ricerca del tema adatto alle tue esigenze… pensa a cosa vorresti fare col tuo blog da qui a due-tre anni e poi butta giù una bozza delle caratteristiche che il tema dovrebbe possedere. Il mio consiglio è prima di tutto di cercare su ThemeForest, dove puoi trovare migliaia di temi professionali ad un ottimo prezzo, e poi di dare un’occhiata a designer con Elegant Themes e WooThemes (senza nulla togliere a tutti gli altri).

Installa i plugin

I plugin permettono di estendere le funzionalità di WordPress nel giro di qualche secondo, senza dover conoscere nessun linguaggio di programmazione. Venendo da WordPress.com dove non sono installabili (ma sono comunque attivi) probabilmente non hai ancora ben capito cosa sono e come si installano. Ho selezionato quelli che per me sono i plugin indispensabili per WordPress, così potrai partire col piedi giusto.

Per avere molte delle funzionalità presenti su WordPress.com ti consiglio di installare anche il plugin JetPack, davvero una miniera d’oro di funzionalità. Poi guarda anche PollDaddy per inserire i sondaggi ed il plugin VideoPress se avevi acquistato VideoPress su WordPress.com… non ti accorgerai neanche di essere passato a WP.org 😉

Redirect sito

Ultimo ma non meno importante… è ora di fare il redirect del vecchio blog .com su quello nuovo! In questo modo non perderai tutto ciò che hai guadagnato in termini SEO (tipo il PageRank, le posizioni degli articoli nella SERP), eviterai di creare contenuti duplicati, i link che hai lasciato in giro per il web non punteranno nell’hyperspazio ma saranno collegati al tuo nuovo blog ed infine avrai un solo blog visibile.

Per fare il redirect del sito devi acquistare l’opzione Negozio > Site Redirect dal blog .com al costo di 13$ l’anno (eventualmente lo puoi fare il primo anno… poi dal secondo puoi anche non rinnovarlo più, ma perderai tutti i link che hai lasciato nel web e che puntano al vecchio blog). Ecco la guida in inglese per il redirect.

Una volta effettuato il redirect, dopo aver reso come primario il dominio dove hai installato WordPress.org, il blog presente su WordPress.com non sarà più visibile da nessuno (questo per evitare di avere un doppione del blog) ma rimane comunque attiva la possibilità di accedervi per l’amministratore (diventerà una sorta di stanza dei ricordi :)). Tutte le vecchie URL del .com verranno reindirizzate automaticamente verso le URL del nuovo blog.

Consiglio di mantenere la stessa struttura del permalink che si aveva su WordPress.com, altrimenti è anche possibile cambiarla.

È ora di fare sul serio

Complimenti, hai trasferito interamente il tuo blog… ma adesso è ora di fare sul serio, dai un’occhiata alla mia blogging box, rimboccati le maniche, fai un po’ di stretching per le dita e… buon blogging!


VUOI CREARE IL TUO SITO O BLOG WORDPRESS?

Scegli uno tra i migliori hosting per WordPress

HOSTING

Scegli uno tra i migliori hosting per WordPress

Hosting

Scegli uno tra i migliori temi WordPress professionali

GRAFICA

Scegli uno tra i migliori temi WordPress professionali

Grafica

Guide e risorse per gestire il sito WordPress a 360°

GESTIONE

Guide e risorse per gestire il sito WordPress a 360°

Gestione

EMAIL NEWSLETTER

Vuoi ricevere i miei ultimi articoli
comodamente nella tua email? È gratis!
Ben 3552 persone lo stanno già facendo!
Anonimo
   
con le dita sempre in costante, frenetico movimento sulla tastiera… vengo spesso trascinato e catturato “in rete” per colpa delle mille idee che mi girano per la testa (prima o poi troverò quella giusta)… dal futuro incerto (nonostante una laurea, e chi non lo è?..siamo in tanti!) .. credo fortemente nella condivisione della conoscenza!
12 Commenti
  • Paolo

    Ciao Roberto, sto provando a trasferire il blog slowtime.wordpress.com su un dominio proprietario, ma la funzione esporta che t indichi, da wordpress.com non mi esporta tutti gli articoli. degli oltre 3000 pubblicati in questi anni, me ne salva solo 240 circa. Cosa mi consigli? Grazie!!!

    • Roberto Iacono

      Ciao Paolo,
      prima di tutto chiedi assistenza sul forum di wordpress.com, non è un risultato normale.
      A volte se hai troppi post, questo può dar problemi… potresti provare a creare di file di esportazione (ad esempio li separi per anno) e vedi come va.

  • Francesco

    Ho attualmente il blog indicato su wordpress.com. Da tempo cerco di trasferirlo su un mio dominio con un hosting diverso, ma non ci sono ancora riuscito, nonostante che da tempo richerchi una soluzione.
    Per poter effettuare il trasferimento uso come passo intermedio un’istallazione WordPress su un mio pc Linux Ubuntu. Infatti il blog è di grandi dimensioni, oltre 500 articoli e 10.000 commenti e non è possibile caricare l’intero contenuto (file XML da circa 25 Mb) sul nuovo dominio in quanto l’import va in timeout. Ora anzi devo anche fare l’export in più parti altrimenti anche questa va in timeout.
    Una volta caricato tutto sulla mia installazione locale potrei invece trasferire il database ed i file con l’FTP.
    Il problema però sono le immagini. Ho sulla libreria media circa 9.000 immagini per un totale di oltre 12 Gb. Non sono riuscito in nessun modo a scaricarle e trasferirle durante l’import. Il plugin per l’import di WordPress non trasferisce assolutamente le immagini. Ne ho trovato una versione modificata che però le trasferisce come PNG alla dimensione visualizzata e non a quella effettiva.
    Hai qualche idea per risolvere il problema?
    Grazie, Francesco

    • Roberto Iacono

      Ciao Francesco,
      cavoli, un bel problema. Se puoi modificare il file php.ini, basta aggiungere questo per aumentare il timeout:

      max_input_time 60

      (Maximum time in seconds a script is allowed to parse input data, like POST, GET and file uploads)
      e dove 60 sono i secondi, ma puoi mettere quanto vuoi.

      Prendo dall’articolo:

      Dopodichè puoi decidere nel riquadro (2) di scaricare ed importare anche i file allegati, ad esempio le immagini! Quindi direi proprio di spuntare questa casella e poi premere il pulsante Submit.

      Ciao

  • giovannadaniela

    Ciao Roberto, scusa il disturbo ma ti vorrei chiedere.
    Ho seguito scrupolosamente la tua guida per trasferire il blog da wordpress.com a wordpress.org
    tuttavia al punto: Ora dovrai assegnare l’autore degli articoli importati….; mi esce questo riquadro:
    Impossibile creare un nuovo utente per xxxxxxxxx. I loro posti saranno attribuiti per l’utente corrente.
    media “cropped-balcones-scarpata-salice-city-texas-1998.jpg” esiste già.
    media “cropped-magazzino-photo-grande-business-collage-fatto-di-circa -foto-xxxxxxxxx.jpg “esiste già.
    media “cropped-con_ixxxxxxxxx_520.jpg” esiste già.
    media “cropped-stock-photo-smart-occhiali-on-giornale-page-xxxxxxxxx.jpg” esiste già.
    media esiste già.
    media “xx.jpg” esiste già.
    media “con_I0028273_520″ esiste già.
    media “xx” esiste già.
    media “xx” esiste già.
    media “xx” esiste già.
    media “x” esiste già.
    media “xx “esiste già.
    media “xx” esiste già.
    media “xxx” esiste già.
    media “xx” esiste già.
    media “x” esiste già.
    media “xx” esiste già.
    media “xx” esiste già.
    media “xx” esiste già.
    media “xx” già esiste.
    media “xx” esiste già. Fatal error : Out of memory (assegnato 42.729.xxx) (cercato di destinare 2.688.922 byte) in / home / xxxxxx / public_html / wp-includes / class-http. php on line xxxx

    Gentilmente potresti dirmi qual’è il problema e cosa dovrei fare?

    Grazie, graziemille!

    • Roberto Iacono

      Sembrerebbe un problema di memoria del file php.ini, contatta la tua assistenza per farla aumentare.

  • ivan baio

    Ciao roberto ho letto con attenzione l’ottima guida che hai scritto sul trasferimento di un blog wordpress.com a un blogwordpress.org. E per tagliare i tempi (ultimamente non ho molto tempo di smanettare), h scelto di sfruttare la competenza dei famosi ingegneri felici. Ho quindi pagato i centoventibove dollari (pagamento a buon fine) e mi sono trovato senza sapere cosa fare. Mi aspettavo un tasto “prosegui”, “avanti”, non so qualcosa che mi indicasse la via nella direzione del trasferimento del blog ma non ho trovato nulla del genere e adesso son piuttosto fuso. Puoi aiutarmi? Come si da il via al famoso trasferimento guidato??? Forse ho frainteso… che significa in realtà “guidato?. Con stima.

    Ivan

  • Alberto Stornelli

    Ciao Roberto, ottimo tutorial, complimenti. Avrei un dubbio: come fare a non perdere gli iscritti al blog? Il plugin jetpack mi aiuta ad esportare tutti gli iscritti?
    Inoltre, sempre per i servizi cloud di wordpress, il mio account wordpress continuerà ad esistere? Potrò ancora consultare il reader e iscrivermi ai blog altrui tramite l’account wordpress gratuito?

    Perdere questi servizi sarebbe davvero spiacevole, sono molto utili per interagire con altri blogger ed avere un sistema di lettura (dopo l’addio di Google Reader) :)

    Grazie

    • Roberto Iacono

      Ciao Alberto,
      credo (e dico credo) che gli iscritti si possano esportare, leggi questo articolo redbridgenet.com/wordpress/how-to-export-subscribers-from-wordpress-com/ .

      Purtroppo per il reader non credo ci siano possibilità (ma se non chiudi l’account, rimane comunque attivo).

      Comunque, ti consiglio di contattare direttamente l’assistenza di wp.com per avere maggiori certezze.

  • Stefano

    Tutto utilissimo e chiaro. C’è un modo per mantenere tutte le condivisioni sui social ottenute sul blog wordpress.com e visualizzarle anche in .org?
    Grazie!

    • Roberto Iacono

      No Stefano, perchè cambi l’URL…

Seguimi

Scarica gli ebook gratuiti

Vuoi creare e gestire il tuo blog WordPress autonomamente ed in maniera gratuita?

Allora scarica gratuitamente gli ebook Blogging Box e Le 30+ cose da non fare con WordPress, inserisci la tua email qui sotto:
13603+
Scarica gratuitamente gli ebook!

Per maggiori informazioni guarda questa pagina per la Blogging Box e questa per le 30+ cose da non fare con WordPress.

Scarica gli ebook gratuiti

Vuoi creare e gestire il tuo blog WordPress autonomamente ed in maniera gratuita?

Allora scarica gratuitamente gli ebook Blogging Box e Le 30+ cose da non fare con WordPress, inserisci la tua email qui sotto:
13603+
Scarica gratuitamente gli ebook!

Per maggiori informazioni guarda questa pagina per la Blogging Box e questa per le 30+ cose da non fare con WordPress.
Unisciti agli oltre 10999 lettori
che seguono questo blog
3152
982
2251
4614