Utilizzando questo sito accetti il nostro uso dei cookie. Approfondisci

Trasferire WordPress da locale a remoto (online), con le impostazioni, plugin e widget

Trasferire WordPress da locale a remoto (online), con le impostazioni, plugin e widget


Hai lavorato giorni e giorni sul tuo sito WordPress in locale e ora vuoi trasferire tutto, ma proprio tutto, nel tuo spazio web ed essere quindi finalmente online? Sei nel posto giusto!
In questo tutorial ti guiderò passo passo nel trasferire da locale a remoto (ovvero dal tuo computer al sito online vero e proprio) l’intero blog WordPress, con i post, le pagine, le categorie, tutte le impostazioni che hai modificato, i plugin che hai installato ed i widget, insomma, tutto ciò che hai aggiunto e modificato.

0. Scegli l’hosting giusto

È probabilmente la scelta più difficile che tu possa compiere e alla quale devi prestare maggiore attenzione. Nel web troverai infinite promozioni di web hosting, ma io ti consiglio di puntare ad una via di mezzo, almeno attorno ai 30-50€ l’anno. Per semplificarti la vita, ho preparato quelli che per me (e per molti utenti del web) sono i miglior hosting WordPress.

1. Modifica il file wp-config.php

Prima di caricare il sito online, è essenziale impostare correttamente il file più importante di WordPress, ovvero il file wp-config.php, che si trova nella root dell’installazione di WP (solitamente nella cartella htdocs, public o www in locale).

Copia il file wp-config.php sul Desktop, così non modificherai il file originale e il sito in locale continuerà a funzionare normalmente. D’ora in avanti modifica il file che hai copiato sul Desktop.

A te interessa modificare queste informazioni:

/** Il nome del database di WordPress */
define('DB_NAME', 'nome-database');

/** Nome utente del database MySQL */
define('DB_USER', 'nome-utente');

/** Password del database MySQL */
define('DB_PASSWORD', 'password');

/** Hostname MySQL  */
define('DB_HOST', 'localhost');

nome-database: inserisci un nome del database e salvalo da qualche parte, lo dovrai utilizzare in seguito.

nome-utente: nell’installazione in locale solitamente è root, ma ti consiglio di cambiarlo per avere una maggiore sicurezza sul sito online. Inserisci un nome utente a tuo piacimento e salvalo.

password: nell’installazione in locale solitamente non è presente. Inserisci una password robusta a tuo piacimento e salvala.

Finito tutto, salva il file.

2. Esporta il database

Il database è un mega contenitore dove vengono salvati tutti i post, le pagine, le impostazioni, quindi il succo concentrato del tuo lavoro!

Per esportare il database locale, ti consiglio di utilizzare un ottimo plugin (che ti servirà anche sul sito online per farti delle copie del database in automatico), WP-DB-Backup creato da filosofo.

Dopo averlo installato, vai su Strumenti > Backup, seleziona tutte le tabelle che trovi (spuntando le caselle bianche), nella sezione Opzioni di backup seleziona Scaricalo sul computer e poi clicca sul pulsante Inizia il backup! Dopo qualche secondo o minuto ti verrà chiesto di salvare il file .sql.gz sul tuo pc, ovviamente fallo :)

Ora estrai il file .sql.gz con un programma tipo WinRar o WinZip ed otterrai un file .sql (lo chiamerò backup.sql).

3. Cambia i riferimenti del database

Il file appena scaricato contiene però tutti gli URL (gli indirizzi) del sito locale, quindi devi modificarli tutti e sostituirli con quelli del sito remoto… a mano uno per uno!
Scherzo :) Non ti farei mai fare questo lavoraccio manualmente!

Apri il file backup.sql con un normale editor di testo ( il caro blocco note va più che bene!), e sostituisci tutti i riferimenti in questo modo (c’è proprio la funzione trova e sostituisci):

Trova tutti i http://localhost/ e sostituiscili con http://www.nome-sito-online.it/ .

Attenzione: se in locale hai WP installato in una cartella, ad esempio nella cartella blog, allora dovrai sostituire tutti i http://localhost/blog/.

Dopodichè salva il file.

4. Crea il database

Ora devi creare il database sul sito online, segui quello che ho scritto nel post creare database tramite plesk. La cosa più importante è che devi utilizzare il nome-database, nome-utente e password che hai impostato e salvato al punto 1.

Attenzione che se non utilizzi gli stessi dati che hai impostato al punto 1, non funzionerà niente!

Dimenticavo, non chiudere il plesk, al prossimo punto ti servirà nuovamente.

5. Importa il database

É arrivata la parte più importante di questa guida, importare il database, ovvero tutto il frutto del tuo lavoro (la tensione aumenta :) ). Per farlo devi utilizzare l’applicativo che gestisce il tuo database in remoto, solitamente viene messo a disposizione phpMyAdmin dal tuo provider.

Accedi al Plesk (dovresti già avere questa pagina aperta dal punto precedente), poi vai su Database, clicca sul database che hai appena creato ed infine su Webadmin.
Una volta che sei entrato nell’amministrazione del database, vai su Importa, seleziona cliccando su Sfoglia il file di backup desiderato con estensione di backup .sql, il nostro backup.sql per intenderci.
Infine premi Esegui, l’importazione durerà qualche secondo, proporzionalmente alla dimensione del backup.

importazione del backup in wordpress

Se il database non era vuoto e ti esce un messaggio di errore con su scritto che alcune tabelle esistono già, elimina quelle tabelle e poi importa nuovamente dal file.

Finalmente il tuo database è stato copiato in remoto, sei quasi pronto per iniziare a fare le cose sul serio!

6. Copia tutti i file da locale a remoto

Manca poco, ancora un ultimo sforzo!

Accedi al tuo spazio web via FTP e copiaci tutti i file del sito locale, leggi come caricare i file via FTP.
Una volta che il trasferimento è completato, trasferisci anche il file wp-config.php che hai salvato sul Desktop, se ti chiede di sovrascrivere un file già presente, digli di sì.

Tutti i file andranno caricati nella root del tuo spazio web se vuoi che il sito compaia all’URL
http://www.nome-sito-online.it/ , altrimenti crea una cartella (ad esempio blog) e copia tutti i file qui dentro, ottenendo l’URL http://www.nome-sito-online.it/blog/ .

7. Incrocia le dita

É arrivato il momento della verità, prendi il tuo oggetto portafortuna, incrocia le dita e … accedi al tuo sito online all’URL http://www.nome-sito-online.it/ … se vedi tutto correttamente, sei stato un fenomeno!

Attenzione: i plugin attualmente sono disattivati, per cui vai su Plugin > Plugin Installati ed attivali tutti.

Se hai qualche problema, ripassa tutti i punti bene, assicurati di averli seguiti alla perfezione e poi re-incrocia le dita :)

Per accedere al pannello di amministrazione del tuo stupendo sito WordPress, basta aggiungere wp-admin/ all’URL del tuo sito, ad esempio http://www.nome-sito-online.it/wp-admin/ .

Ti consiglio di dare un’occhiata anche alle guide e risorse per WordPress che ho preparato per te :)

Ah, dimenticavo, guarda anche la lista di risorse che ho selezionato per te, sicuramente troverai qualcosa di utile!

Buon divertimento!


VUOI CREARE IL TUO SITO O BLOG WORDPRESS?

Scegli uno tra i migliori hosting per WordPress

HOSTING

Scegli uno tra i migliori hosting per WordPress

Hosting

Scegli uno tra i migliori temi WordPress professionali

GRAFICA

Scegli uno tra i migliori temi WordPress professionali

Grafica

Guide e risorse per gestire il sito WordPress a 360°

GESTIONE

Guide e risorse per gestire il sito WordPress a 360°

Gestione

EMAIL NEWSLETTER

Vuoi ricevere i miei ultimi articoli
comodamente nella tua email? È gratis!
Ben 3552 persone lo stanno già facendo!
Anonimo
   
con le dita sempre in costante, frenetico movimento sulla tastiera… vengo spesso trascinato e catturato “in rete” per colpa delle mille idee che mi girano per la testa (prima o poi troverò quella giusta)… dal futuro incerto (nonostante una laurea, e chi non lo è?..siamo in tanti!) .. credo fortemente nella condivisione della conoscenza!
179 Commenti
  • saxomc

    Ciao complimenti per l’articolo, uno dei pochi davvero chiari presenti in rete…
    premettendo che (in merito al 2° punto della guida) sto utilizzando il plugin WP-DBManager di Lester ‘GaMerZ’ Chan in quanto quello segnalato mi dava un problema (cioè schermata totalmente bianca dopo averlo attivato)…ora quando vado per creare il backup delle tabelle mi dà questo errore:
    Checking Backup Status

    Checking Backup Folder (/Users/macbookpro/Desktop) …
    Backup folder exists
    Backup folder is writable

    Checking MYSQL Dump Path …
    MYSQL dump path does NOT exist. Please check your mysqldump path under DB Options. If uncertain, contact your server administrator.

    Checking MYSQL Path …
    MYSQL path does NOT exist. Please check your mysql path under DB Options. If uncertain, contact your server administrator.

    Checking PHP Functions (passthru(), system() and exec()) …
    passthru() enabled.
    system() enabled.
    exec() enabled.

    Please Rectify The Error Highlighted In Red Before Proceeding On.

    Qualcuno mi può aiutare e dirmi come posso fare (non sono molto esperto quindi magari utilizzando un linguaggio semplice)…
    grazie

    • Roberto

      Ti ringrazio!

      Quali sono gli errori in rosso?

      In alternativa, puoi digitare nel tuo browser (Internet Explorer o quello che vuoi), http://localhost/phpMyAdmin/ … Qui entri nel database che hai creato e poi vai su Esporta. Selezioni tutte le tabelle e poi di nuovo clicchi su qualcosa come Esporta (oppure ok)… Dopo qualche secondo potrai scaricare il file di backup del database.

  • Saverio

    scusa Roberto ma quando io ho fatto il sito su wordpress non mi è stato fornito nessun url nome utente o password, poichè non ho acquistato niente dato che il blog l’ho fatto gratis, grazie
    Saverio

    • Roberto

      Se hai uno spazio web gratis, e non puoi accedervi via FTP, allora prova a vedere se sotto la voce Strumenti (nel pannello di amministrazione) hai Importa, se non c’è… non puoi fare niente. Pensa di spendere 40 euro all’anno per un dominio tuo.

  • Saverio

    può darsi che ho occupato tutto questo spazio sul disco e fatto questo lavoro per niente o c’è un modo di risolvere la cosa? perchè io non ho acquistato niente e non ho i dati plerk D:

  • Saverio

    si ce l’ho lo strumento importa, ma che dati devo importare? la wordpress fornisce lo strumento importa per trasportare articoli pagine commenti eccetera sotto forma di file XML, ma se faccio un backup e sostituisco tutti i localhost/…………. con l’indirizzo del mio blog posso importare anche i file SQL con lo strumento importa? non so se mi sono spiegato bene pure perchè non possiedo un linguaggio tecnico abbastanza forbito. comunque penso di non potere permettermi un sito web poichè sono solo uno studente di terza media, grazie mille della disponibilità,
    Saverio.

    • Roberto

      Già che usi forbito :)

      Comunque, se vuoi riportare solo i post, pagine, puoi utilizzare la funzione Esporta (anzichè creare il file di backup col plugin), ti crea un file XML, e poi importi questo file in remoto tramite la funzione Esporta.

      Buon lavoro :)

  • Saverio

    Esatto! io sono riuscito a trasportare gli articoli e le pagine ma non so come fare per spostare i plugin.. ma da quanto ho capito visto che lo spazio web è della wordpress non posso accedere al plesk e fare tutti i procedimenti che tu hai descritto in questa guida.. c’è un altro modo? e se si potresti fare una guida in merito?
    in ogni caso ti devo ringraziare del tuo aiuto!
    Saverio

    • Roberto

      Mi dispiace ma non credo che ci siano altri metodi… Ti toccherà sistemare tutto a mano.
      Prego :)

      • Saverio

        allora ci vedremo in un altra guida.. arrivederci!

        • Roberto

          Con piacere :) Ciao

  • mario

    Ciao e complimenti per la guida!!

    io ti scrivo per uhn problema diverso, magari me lo puoi comunque risolvere…

    Ho installato in locale xampp e fino ad ora ho sempre lavorato con joomla..

    Adesso a lavoro sto studiando il wordpress e quindi l’ho installato in loca su xampp.. Il problema è che da qualunque altro pc collegato alla rete, o inserendo l’ip dall’esterno non af vedere il sito, solo una struttura, senza immagini e posizioni. Se invece di digitare ip/ sito wordpress digito ip/sito joomla tutto si vede correttamente… C’è qualche passaggio in wordpress che avrò saltato? o dipende da xampp?

    • Roberto

      Ciao Mario, ti ringrazio…
      da come lo descrivi, sembrerebbe un problema di css e URL, controlla bene a che link puntano le “immagini che non ci sono” e vai a vedere se il percorso è effettivamente quello desiderato.

  • Alice

    Ciao!
    Perdonami ti sto facendo sicuramente una domanda che ti fara venire i capelli buanchi ma sono ignorantissima in questo campo! Io ho comprato un dominio che si chiama orepiccole.me ora vorrei trasferire il mio wordpress su questo dominio.. Ma non riesco a capire che cosa devo scrivere in nome del database….
    Scusami ti ringrazio in anticipo
    Alice

    • Roberto

      Ciao Alice,
      mi spieghi meglio la tua situazione? Dove hai il sito wordpress ora?

      Evitiamo i capelli bianchi a 24 anni :)

  • Cristina

    Ciao io ho due problemi attualmente: 1) quando tento di importare il database nel mio nuovo database my sql in remoto mi esce questo errore: #1044 – Access denied for user ‘Sql569972’@’%’ to database ‘wordpress’ cosa posso fare? 2) non riesco a connettermi al server ftp con filezilla.. ho il dominio su aruba, forse sbaglio a inserire i dati quali devo usare di preciso?? perchè nella mail ci sono mille username e password diversi e sto andando in confusione!grazie mille per l’aiuto!

    • Roberto

      Dovresti chiedere alll’assistenza di aruba per capire quale sia user e pass corretti.

  • Gigi

    Ciao. Anzitutto, complimenti per il sito, davvero ben fatto e tantissimi argomenti utili.

    Ti contatto perchè ho seguito tutta la procedura di cui sopra, diverse volte oggi, ma non capisco come mai, sembra che non mi riconosca il database, nel senso:

    Modificato il tutto, Quando accedo per la prima volta a wordpress, Parte la procedura per una nuova installazione pultita, mi chiede di scegliere una password e utente, ma poi riconosce tutti i plugin, temi, ecc…

    Inoltre non vengono visualizzate le pagine, menu ecc… per farlo ho provato poi ad usare la funzione importa, in questa maniera importo pagine, menu, ma non visualizza le foto, gallerie, ecc… Insomma, penso che non riconosca il database (almeno così credo, essendo la prima volta che mi cimento in questa cosa).

    Cosa può essere??? Aiuto… :)

    • Gigi

      Alla fine ho risolto…era un problema di caricamento di database, il pannello di controllo mi dava il database importato, ed invece non importava niente…
      Alla fine ce l’ho fatta, grazie a te e alla tua guida….
      Complimenti ancora per questo sito, l’ho messo tra i preferiti, penso proprio me lo spulcerò per bene… :)

      • Roberto

        Ti ringrazio e complimenti a te! :)

  • Fantasma

    Ciao, ho un problema.. forse puoi aiutarmi a capire cosa è successo.
    Ho trasferito wordpress da locale a remoto seguendo esattamente questi passi, e la prima volta ho avuto un problema di corruzione/non corretto caricamento della cartella wordpress (quindi non mi trovava i file, vabbè questioni fastidiose).
    Al chè ho RI-cominciato tutto da capo, ricaricata la cartella, reinserito gli estremi del database, ecc.
    Il risultato è inquietante e non lascia molto spazio all’immaginazione: aprendo la pagina che dovrebbe darmi l’installer di wordpress semplicemente viene una pagina bianca con scritto assolutamente NULLA nel body. Proprio bianca bianca cristallina. vedere per credere: http://www.fantasmarg.eu/wordpress/
    che diavolo è? Non mi era mai successo!
    se hai idee.. grazie mille! sennò provo con l’antica soluzione del butta tutto e ricomincia 😀

    • Roberto

      Probabilmente non hai aggiornato gli indirizzi nel database, quindi non trova alcun file, controlla bene.

  • Ant

    Ciao Roberto la tua guida è stata finora la piu utile trovata in rete.
    Ciononostante nn riesco a pubblicare correttamente un sito in WordPress da me realizzato in locale con Mac utilizzando MAMP.
    Premetto che ho usato il template U-Design per la realizzazione del sito.
    Ed è proprio questo il punto… se cambio tutti i riferimenti del database e cioè http://localhost/wordpress (worpress è la cartella in locale dove ho realizzato il sito) con http://”nomedelsito”.net
    mi compare un sito misto tra il template di U-Design e parte della personalizzazione che ho fatto. In pratica perdo gran parte delle personalizzazioni che ho fatto in locale ma altre no!
    Inoltre i link alle varie pagine sono giusti ma non mi fa accedere ad esse e mi compare il messaggio:
    Not Found
    The requested URL /i-servizi/ was not found on this server.

    C’è una soluzione per risolvere il tutto?

    Grazie

    • Roberto

      Hai controllato bene a cosa punta il link che restituisce “Not found”? Secondo me hai lasciato qualche indirizzo a “localhost”, ricontrolla tutto bene

  • gino

    ciao Roberto innanzitutto complimenti per le ottime guide, ho usato quella per creare un sito wordpress in locale ed è stata utilissima! Adesso ho seguito questa per spostare tutto dal locale al web… anche stavolta va tutto ok passo passo fino al punto 5.. poi però non mi importa il database e mi dà errore. Ho provato a cancellare le tabelle come dici ma risponde “No tables found in database”. Il problema lo dà quando, arrivato al 100% dell’uploading del database, dà il messaggio di errore:”MySQL said: #1064 – You have an error in your SQL syntax; check the manual that corresponds to your MySQL server version for the right syntax to use near ‘
    DROP TABLE IF EXISTS `wp_commentmeta`’ at line 1″
    Che posso fare? Grazie!!

  • gino

    ciao Roberto alla fine ho risolto esportando il database da localhost con phpadmin, ma dopo tutti i tentativi che ho fatto sinceramente non ho capito come ci sono riuscito e se dovessi riprovarci non saprei rifarlo! :) Vabbè comunque grazie e complimenti ancora per le guide!

    • Roberto

      Ahahah :)
      Ti ringrazio per la condivisione

  • gino

    In ogni caso se hai una soluzione al problema che mi si era posto seguendo la tua guida mi farebbe piacere capire che è successo, tante volte volessi rifare la procedura!

    • Roberto

      Penso sia stato solo un problema di creazione del backup, quindi hai fatto bene ad utilizzare phpMyAdmin per estrare i database. In ogni caso, con un po’ di lavoro sul backup che avevi, saresti riuscito a recuperare i dati….

  • gino

    Niente continua a non funzionare! Il blog va online ma continua a puntare tutto su localhost. Allora sono tornato a cambiare il file di esportazione di database facendo “trova e sostituisci”, ma facendo così mi ritorna a dare errore dopo che carico il db:
    SET SQL_MODE = “NO_AUTO_VALUE_ON_ZERO”;
    MySQL said:
    #1064 – You have an error in your SQL syntax; check the manual that corresponds to your MySQL server version for the right syntax to use near ‘
    SET SQL_MODE=”NO_AUTO_VALUE_ON_ZERO”‘ at line 1

    • Roberto

      Utilizza un programma che cerca una stringa di testo in tutti i file, poi cerchi la parola “localhost” all’interno del backup e troverai i file da modificare…

  • luigi

    ciao,
    innanzitutto grazie per condividere il tuo sapere e per il tutorial
    io sono riuscito a installare il sito wordpress, sviluppato in locale, da xampp a online
    e va bene!
    adesso devo continuare a sviluppare il sito e vorrei sottoporti i miei dubbi nella speranza che tu possa chiarirmeli:
    com’é meglio lavorare? in locale e poi esportare?
    e come si esporta? solo le pagine.php modificate, la parte di database e le immagini?
    e come si fa?
    tutto quello che son riuscito a fare é stato: cancellare tutta la cartella wp, cancellare il contenuto della cartella public_html e cancellare, da php-admin online, le tabelle del database per poi reimportare tutto.
    a quel punto il sito online non contiene le widget che invece sono presenti e funzionanti nel sito in locale.
    Insomma: come si lavora?
    forse é meglio fare tutto in rete?
    ma un file.php devo modificarlo in locale e quando lo esporto perde le impostazioni dei widget… perché notepad++ carica file in locale e non carica file online, o sbaglio?
    chissà se ho saputo spiegarmi abbastanza!
    ciao e grazie per la risposta che vorrai/potrai darmi, comunque.
    luigi

    • Roberto

      Personalmente preferisco lavorare direttamente online, ma ciò non è sempre possibile. In questi casi, lavoro offline e poi carico solamente i file con le modifiche effettuate. Quindi le cose da modificare, dipendono da che modifiche fai.
      Se modifichi i widget in locale, ti consiglio di replicare queste modifiche anche online, e non smanettare con i database, meglio rischiare il meno possibile.

      Un saluto
      Roberto

      • Ele

        Ciao Roberto! Grazie mille per la condivisione delle tue competenze!

        Ho letto che in un post del 22/09/2012 avevi scritto:
        “Personalmente preferisco lavorare direttamente online, ma ciò non è sempre possibile. In questi casi, lavoro offline e poi carico solamente i file con le modifiche effettuate. Quindi le cose da modificare, dipendono da che modifiche fai.
        Se modifichi i widget in locale, ti consiglio di replicare queste modifiche anche online, e non smanettare con i database, meglio rischiare il meno possibile.”

        Io devo sviluppare un sito e preferirei farlo offline e pubblicare tutto quando sarà pronto, per cui pensavo di lavorare in locale ed ho già scaricato l’ultima release di WordPress in italiano e l’ho installata con MAMP. Ora volevo procedere all’attivazione del Tema che ho scelto e alla configurazione e caricamente contenuti PRIMA di trasferire tutto sul server remoto e renderlo visibile a tutti in rete. Pensavo di aver capito che, in questi casi, non si installa preventivamente wordpress sul server remoto, ma si trasferiscono tutte le cartelle da locale. O no?

        Da quello che scrivi tu mi pare che il consiglio sia di lavorare il meno possibile in locale e di configurare i widget online. Tu quindi wordpress lo installeresti già sul server remoto e poi andresti a sostituire solo i file che hanno subito modifiche? A quali e quanti file pensi ipoteticamente?

        • Roberto Iacono

          Ciao Ele,
          dipende da come ti trovi meglio e dalle situazioni. Se in remoto non hai niente, allora mi trovo meglio a lavorare direttamente online, ma se devo sostituire un sito, allora preferisco lavorare offline e poi caricare tutto in un colpo solo.

          Se devi sviluppare un sito e sei alle prime armi, inizia pure da offline… poi quando sarai pronta, carica tutto online. Attenzione che i widget potrebbero non venir importati, quindi dovrai replicarli a mano (ma ci vogliono una decina di minuti solitamente).

          • Ele

            grazie per la risposta! sei stato velocissimo!
            ok, proseguo offline: ho già lavorato con wp, ma mai per sostituire dei siti già esistenti e volevo trovare una soluzione affidabile per lavorare offline. Grazie mille per i tuoi suggerimenti!

  • Roberto

    Prova a ricreare il backup del database locale e carichi quello, altrimenti puoi provare ad eliminare il comando DROP TABLE IF EXISTS `wp_commentmeta`’

  • Marco

    Ciao Roberto,
    anche io come tanti altri tuoi lettori trovo il tuo tutorial abbastanza chiaro e benfatto.
    Detto questo ti espongo il mio problema e spero che tu possa in qualche modo aiutarmi.
    Devo trasferire un sito fatto con wordpress da altri dal dominio www.vecchiodominio.it al dominio www.nuovodominio.com. Ho scaricato via ftp tutti i file e fatto un backup del Db sia attraverso phpmyadmin sia con un plugin. Quando carico tutto il sito si visualizza completamente scompaginato e i link alle altre pagine non funzionano o portano al vecchio sito. Per curiosità ho provato a caricare il backup del Db senza effettuare nessuna modifica e così quantomeno la home si vede correttamente, ma i link sono comunque sbagliati.
    Aiutami… cosa posso fare?

    • Roberto

      Ciao Marco,
      ti ringrazio!

      Per i link, sicuramente il problema è che non hai sostituito tutti gli URL con quelli nuovi nei file del database, ricontrolla bene!
      Per la visualizzazione errata, l’impaginazione è dovuta al file css, ma se mi dici che utilizzando i file di backup del plugin si vede tutto bene, il problema non è qui.
      Io userei i file del plugin (così si vede tutto bene), e sostituirei tutti i link….

      Un saluto
      Roberto

  • Rodolfo

    ciao Roberto, un ringraziamento anche da parte mia per la tua disponibilità
    ho seguito passo passo la tua guida nel trasferimento del mio sito da locale (dove funziona perfettamente) a remoto. Riscontro però anomalie nel tema : il trasferimento sull’hosting e’ stato completo (tophost) ma nella home compare solo l’articolo di presentazione, c’e’ il logo (che prima non usciva perche’ nel pannello di amministrazione non era selezionato! e l’ho fatto) ma manca tutto il menu’ con il richiamo alle varie pagine e le bandierine per la selezione della lingua gestita con il plugin POLYLANG (ho tradotto tutte le pagine in altre 3 lingue!). Tu parli nel punto 7 di attivare tutti i plugin ma io li ho trovati già tutti attivati e nel menu del tema vedo esattamente i parametri come quelli in locale!! Potresti darmi una “dritta” su cosa verificare meglio per far apparire il menu’ con le pagine e le bandierine? ti ringrazio. Rodolfo Bottaro

    • Roberto

      Ciao Rodolfo,
      sembra che alcune impostazioni non siano state trasportate (tipo il logo), quindi io riproverei a creare il backup con un altro metodo da quello che hai utilizzato, e reimportare tutto nuovamente.
      Se non dovesse andare, prova a disattivare tutti i plugin ed attivare successivamente solo polylang. Poi se funziona, riattivi piano piano tutti gli altri.

      Un saluto
      Roberto

  • paola

    Ciao Roberto,
    complimenti per questo sito, l’ho messo tra i preferiti :-)
    Usando la tua guida, fantastica, ho trasferito il sito da remoto a locale…………. Tutto funziona bene anzi alla grande, ho solo un piccolo problema con le immagini che si trovano nel Home page, non si caricano.
    Lavoro con windows e Wamp. Hai idea di cosa possa essere?
    Ho controllato tutti gli url nel database e sono ok.
    Non so cosa possa essere.
    Grazie

    • Roberto

      Ciao Paola,
      ti ringrazio!

      Che cosa usi per caricare le immagini? Semplice codice normale (con IMG per intenderci) oppure qualche script per il ridimensionamento?
      Nel secondo caso, potrebbe essere proprio questo il problema. Ma online funzionerà di sicuro!

      Un saluto
      Roberto

      • paola

        “Che cosa usi per caricare le immagini? Semplice codice normale (con IMG per intenderci) oppure qualche script per il ridimensionamento?” ?????
        Per caricare le immagini nella homepage vado in wp su home slider e add new.
        Non so risponderti diversamente, cosa devo e dove devo guardare per sapere come si caricano le immagini?
        Grazie Roberto

        • Roberto

          Ok, utilizzi uno slider, il problema è proprio qui. A volte, in locale, lo slider non viene visualizzato, ma online funzionerà sicuramente.

          • paola

            Non so cosa fare, non trovo la soluzione.
            Tu hai un’idea oppure un consiglio?

            Ho attivato tutti i moduli di Apache in wampserver, ma non é servito a nulla….
            Scusami se ti faccio perdere tempo, buona giornata Paola

          • Roberto

            Solitamente il problema è dato dal fatto che non vengono caricati i file JavaScript (.js) dello slider, prova a modificare i permessi dei file dello slider con il valore 755.

  • Nicolò

    Ciao chiedo scusa in anticipo per la mia ignoranza, sto seguendo le tue istruzioni ma non riesco a venirne fuori. il mio host è register.it, ho acquistato anche il pacchetto “hosting windows” e da tra le varie opzioni quella di creare il database mysql. detto ciò creato ed associato un account mysql quando clicco su “amministra database” apro la visualizzazione phpmyadmin e non vi sono tabelle, quindi anche se importo il db creato non ho le tabelle ma solo le query giusto? per creare le tabelle come dovrei fare?.. (so che avrò detto una marea di cavolate probabilmente)

    • Roberto

      Ciao Nicolò,
      allora, quando importi il backup del database, ti importa tutte le tabelle, avrai finalmente un database pieno di tabelle :)

  • Pibol

    Ciao Roberto,
    grazie per aver messo on line la tua Guida, è stata la mano di Dio, ma ho un grosso problema, nel passaggio da locale a remoto, on line visualizza solamente la homepage e solo un elenco e non mi tiene i link alle pagine e agli articoli, ma solo ai link esterni. Ho fatto la procedura da capo 3 volte e una di queste per poco si è visto tutto correttamente poi sono tornata alla situazione iniziale. Ho pensato di aver fatto degli errori cambiando da locale a remoto i collegamenti del database, ma sono entrata nel mio pannello di controllo Plesk e dentro il database sono andata a controllare dentro wp_options se era stato editato correttamente il rigo 1 siteurl e il rigo 37 home e si c’era il mio url sardegnarifiuti.it, quindi i riferimenti ci sono. da quello che ho capito può essere un problema di css, ma io li ho caricati tutti via ftp e non so come posso controllare i link alle foto, in remoto perchè in locale è tutto ok… insomma sono bloccata aiutami tu!!!
    grazie

    • Roberto

      Il CSS modifica solamente l’impaginazione, quindi direi di no. Per controllare i link, o utilizzi FireBug per FireFox, oppure guardi il codice sorgente della pagina (o meglio, evidenzi il il link, clicchi col destro e controlli il sorgente HTML solo della selezione)

  • Alessio

    Ciao Roberto e complimenti per la guida.
    Espongo il mio problema…. possiedo un mac ed ho creato un sito tramite wordpress in local utilizzando MAMP come database. Ho anche acquistato un dominio internet su Register.it.
    Quello che non riesco a capire è che nel pannello di controllo non ho alcuna voce dedicata al database. Le mie domande sono: 1) ho acquistato la cosa giusta?
    2) esiste un altro metodo per visualizzare il sito da me creato sul dominio acquistato?
    grazie per la pazienza e buon weekend

    • Roberto Iacono

      Ciao Alessio,
      te hai acquistato solamente il dominio, ora ti mance lo spazio web (l’hosting)!
      Li puoi trovare di tutte le fasce di prezzo, dipende dai tuoi progetti, attuali e futuri.

      • Alessio

        grazie mille

      • Alessio

        ciao Roberto, ho acquistato anche l’host su register.it (linux) ho eseguito la tua guida alla lettera l’unico punto che non ha funzionato è l’incrocio delle dita…….se digito l’indirizzo mi restituisce questo errore: Internal Server Error

        The server encountered an internal error or misconfiguration and was unable to complete your request.

        Please contact the server administrator, [no address given] and inform them of the time the error occurred, and anything you might have done that may have caused the error.

        More information about this error may be available in the server error log.

        • Roberto Iacono

          Hai provato ad installare prima WP senza niente dentro e vedere se vedi il sito vuoto?

  • Massimo M.

    Ciao Roberto:) e complimenti! sto cercando di seguire la procedura che hai consigliato per passare wp da locale a remoto..mi sono incagliato nel punto dove parli del PLESK..non riesco a trovare nelle email che il provider mi ha inviato ( aruba) quella di cui parli per accedere a questo pannello.. Premetto che sono alle prime armi…quindi se risponderai x cortesia sii semplice e dettagliato come finora!:) grazie mille
    Massimo

    • Roberto Iacono

      Ciao Massimo,
      magari Aruba non mette a disposizione il Plesk, ma avrà sicuramente un modo per creare il database. Per cui, crea semplicemente il database dal menù di Aruba (ci saranno delle guide Aruba) e poi procedi con l’installazione.

  • Alessio

    Si infatti, ho risolto installando prima wp vergine sull’host e poi ho importato i miei file…. grazie di tutto!!!! vista la mia esperienza consiglio di creare il sito direttamente in remoto

  • dado

    Ma sei un pazzo! Questa procedura è pericolosissima nonchè FORTEMENTE sconsigliata direttamente da Codex. NON USATELA!

    • Roberto Iacono

      Ciao Dado,
      ti puoi spiegare meglio? È stata usata da moltissime persone e nessuno si è mai lamentato. Se puoi, lascia un link che prova quello che dici.

  • Gilberto

    Ottimo articolo, complimenti! Ti chiedo:
    Ho un mac , quali programmi mi suggerisci da scaricare per lavorarci da locale?
    Grazie

    • Roberto Iacono

      Grazie :)
      Mi dispiace ma non ho un mac, ma puoi sempre utilizzare il buon vecchio editor per modificare i file.

  • daniela

    Ciao Roberto,
    Sono nuovo su il creare siti ed avrei un sacco di domande da farti ora inizio con questa:
    HO INSTALLATO
    WP Backitup Lite
    PERCHE’ IL TUO E’ UN FILE VECCHIO

    ALLORA TU DICI:

    (Dopo averlo installato, vai su Strumenti > Backup, seleziona tutte le tabelle che trovi (spuntando le caselle bianche), nella sezione Opzioni di backup seleziona Scaricalo sul computer e poi clicca sul pulsante Inizia il backup! Dopo qualche secondo o minuto ti verrà chiesto di salvare il file .sql.gz sul tuo pc, ovviamente fallo :)

    NEL MIO WORD PRESS MI DICE Create a backup file of this site’s content and settings. NON MI DICE DI DI SELEZIONARE TUTTE LE TABELLE ECC…..
    COME DEVO FARE GRAZIE?!

    DANIELA

    • Roberto Iacono

      Ciao Daniela,
      stai utilizzando un plugin differente, anche se quello che ho indicato io è ancora molto valido, nonostante non sia aggiornato da più di due anni.

      In ogni caso, presumo che il plugin che stai utilizzando, selezioni in automatico tutte le tabelle. Quindi crea semplicemente il backup, oppure prova il plugin che ho consigliato io.
      Ciao :)

  • daniela

    Ciao mi piace molto il tuo sito compimenti e utilissimo!!….ma scusa ancora se ti chiedo altre cose …vorrei acquistare un host e un dominio ….tu dice che bluhosting e’ il migliore ma avrei una domanda ……vorrei acquistare ma quando mi dice di inserire i dati mi chiede di inserire un dominio .com ma io vorrei un dominio .it!! Come faccio grazie mille! Attendo notizie.
    Daniela

    • Roberto Iacono

      Ciao Daniela,
      non puoi acquistare il .it direttamente da Bluehost, purtroppo. Io l’ho acquistato su misterdomain, ma puoi acquistarlo ovunque (anche su register.it)… poi indichi il DNS di bluehost ed il gioco è fatto… a tal proprosito sto creando un articolo.

  • Max

    è la prima volta che trovo una guida cosi dettagliata e ordinata . . . complimenti Roberto e grazie per il contributo che hai dato e che stai mettendo a disposizione di tutti.

    Max

  • Giacomo

    Ciao Roberto, ho seguito tutta la procedura ma mi sono incagliato alla fine (credo)… devo aver sbagliato qualcosa, alla fine di tutto mi da “Errore del database” puoi aiutarmi?

    • Roberto Iacono

      Probabilmente o non hai modificato il file wp-config.php o hai sbagliato ad inserire i dati sempre in wp-config.php.

      • Giacomo

        Penso tu abbia ragione, ma ho controllato e ri-controllato… Ho modificato solo i campi:
        (‘DB_NAME’, ‘nome-database’);
        (‘DB_USER’, ‘nome-utente’);
        (‘DB_PASSWORD’, ‘password’);
        come hai scritto tu. Ma ho un dubbio: devo inserire i dati con cui avevo creato il blog in locale prima di iniziare a lavorarci, oppure è indifferente?

        Inoltre, il mio hosting (con Netsons) ha un nome database fisso alfanumerico che non si può modifcare, si può solo aggiungere un nome database e nome utente DOPO questo nome fisso, è così:
        asdfkj_XXXXXX
        dove XXXXXX è la sola parte che posso scegliere… Come devo fare?

        Grazie ancora dell’aiuto, sono disperato! :-S

        • Giacomo

          Tutto risolto! Grazie ancora!

        • Roberto Iacono

          Devi inserire i nuovi dati del database nel file wp-config.php, quindi nome db, nome utente e password!

  • simone

    Ciao, inanzitutto complimenti per il tuo sito utilissimo.
    una domanda nel file di back up del DB, dove sono andato a sostituire tutti gli url con quelli del sito on line, all’inizio mi trovo quanto segue:
    # WordPress MySQL database backup
    #
    # Creato: Saturday 2. February 2013 16:08 UTC
    # Hostname: localhost
    # Database: `wp_nccromaeur`
    #
    Devo sostituire anche i campi hostname e Database?????
    e nel caso al posto di local host cevo metter “miosito.it” o l’indirizzo tipo 62.149….. e nel db il nome del database (che con aruba me lo ristrovo gia creato) giusto???
    ciao e grazie

    • Roberto Iacono

      Ciao Simone,
      ni, lascia localhost, mentre cambia il nome del database.

      Fammi sapere se è andato tutto bene.

    • Roberto Iacono

      Simone, scusami, mi sono accorto solo oggi, il codice è commentato, quindi in realtà puoi scriverci quello che vuoi…. ovviamente se inserisci le informazioni corrette è meglio per te (ti serve solo per capire a che database è associato)

  • simone

    Ho cabiato anche localhost con il numero del mio host e funziona tutto.
    ciao

    • Roberto Iacono

      Ti ringrazio Simone.
      Ma avevi provato a non modificare localhost? Ti dava errore?

  • simone

    Sinceramente non avevo provato perche avevo fatto di testa mia prima che mi rispondessi.
    Posso lasciarlo cosi, giusto???
    una altra domanda che non c’entra nulla (ho cercato sul tuo sito ma non ho trovato nulla),,,,, utiulizzi un plug in o cosa per gestire la barra a comparsa sul footer (per interdeci qualla con hosting grafica e gestione)??
    Grazie ancora
    Simone

    • Roberto Iacono

      Grazie Simone,
      io ho sempre lasciato localhost perchè è commentato…

      Per la tua domanda, leggi l’articolo Expandable Sticky Bar

      Ciao

  • simone

    grazie, lo avevo notato anche io che era commentato…….

  • Salvatore Mezzatesta

    Ciao Roberto, sono un web designer alle prime armi e sto eseguendo la copia dei file tramite FileZilla da locale verso remoto. Come hai detto te incrocio le dita e che vada tutto bene! Grazie mille per le tue dritte! Ottima guida molto dettagliata! :)

    • Roberto Iacono

      Prego Salvatore… ha funzionato incrociare le dita? :)

      • Salvatore

        ehm…al momento no…ora sto riprovando cercando di controllare 3 volte i passaggi per non sbagliare nulla… speriamo bene! :)

  • Salvatore

    Niente da fare…non capisco come mai ma non mi fa più accedere con le credenziali che avevo impostato in locale…ho dovuto rifare tutto…meno male che era poco lavoro…

  • simone

    Ciao Roberto, dopo le prove che sembravano andate a buon fine ho finalmente trasferito il tutto ed ho questo problema: la homepage si vede ma su tutti gli altri link interni mi da questo errore
    Internal Server Error
    The server encountered an internal error or misconfiguration and was unable to complete your request.
    Please contact the server administrator at postmaster@xxxxxxxx.it to inform them of the time this error occurred, and the actions you performed just before this error.
    More information about this error may be available in the server error log.
    cosa può essere???
    grazie

  • simone

    ho risolto svuotando il file .htaccess, che ne pensi?

    • simone

      mi è saltato il messaggio precendetne in cui dicevo che avevo un errore 500 e l’ho risolto svuotando il htaccess.

    • Roberto Iacono

      Probabilmente avevi un rewrite degli URL strano che mandava in casino tutto. Grazie per la condivisione!

  • Luca

    Ciao Roberto,
    innanzitutto complimenti per la guida precisa e dettagliata. Utilissima.
    Volevo sottoporti il mio problema.
    Da poco lavoro con wordpress ed ho appena realizzato due siti in cui persiste lo stesso problema.
    Lavoro in locale e tutto funziona, ma non appena porto tutto in remoto mi si pone il problema dei link delle immagini che puntano sempre in locale.
    Ho avuto lo stesso problema con entrambi i siti, in uno ho risolto ricaricando le immagini da remoto, nell’altro purtroppo, pur facendo lo stesso non sono riuscito a risolvere il problema.
    Come posso fare?
    Ti ringrazio

    • Roberto Iacono

      Ciao Luca,
      i link alle immagini sono salvati nel database. Quindi quando hai importato il database, non hai sostituito i link, da localhost a quello remoto. Ricontrolla bene :)

  • Marco

    Ciao Roberto…non mi è chiara una cosa. Il sito in locale, è all’interno del percorso xampp/htdocs/nomesito e qui dentro ci sono tutti i file e le cartelle di wp (wp-admin,…); quale cartella devo trasferire? Grazie!

    • Roberto Iacono

      Ciao Marco,
      1. se vuoi che online il blog sia raggiungibile da nome-sito.it allora trasferisci solo i file

      2. se invece vuoi che online il blog sia raggiungibile da nome-sito.it/nome-cartella/ allora trasferisci i file dentro la cartella nome-cartella (che dovrai creare).

  • Andrea

    Ciao,
    non so se mi puoi aiutare, ma vedo con piacere che sei un grande appassionato di WP.
    Anche io mi diverto a utilizzare wordpress per la creazione di alcuni siti e blog, solo che a volte incorro in certi problemi che non mi so spiegare
    Ora ti espongo il mio problema:
    Quando vado a trasferire il mio sito da un dominio di 3 livello (es. dominiotest.ext), al dominio di 2 livello, vero e proprio, “ufficiale” se vogliamo dire (es: dominio.ext), praticamente mi spariscono molte impostazioni di alcuni plugin, impostazioni del tema, oppure i widget.
    1. Plugin: trasferito il dominio, ci accedo, vado a verificare le impostazioni dei plugin e cosa trovo? Il plugin come se non fosse mai stato utilizzato, come da “nuovo”, appena installato. Mi viene da pensare che le sue impostazioni siano rimaste collegate al DB, e facciano riferimento al “vecchio” dominio test.

    2. Il tema, stesso problema di prima, verifico le impostazioni e per esempio non ritrovo più nulla, per esempio le impostazioni del logo, footer, background. Anche qui un mistero

    3. I Widget, e qui viene il bello, verifico i widget, e puff. SPARITI, come per magia, quindi sotto a sistemare tutto perchè le sidebar sono tornate all’impostazione di “defoult”.

    Roba da impazzire, se riuscissi a darmi qualche dritta te ne sarei grato.

    Ps: complimenti per il tuo blog! 😉

    Grazie!

    • Roberto Iacono

      Ciao Andrea,
      tutte le impostazioni sono salvate nel database, ok? Probabilmente non hai modificato correttamente tutti gli URL all’interno del backup del database.

      L’unico problema che ho riscontrato ultimamente, è che perdo i widget.
      Prova a dare un’occhiata qui: http://wordpress.stackexchange.com/questions/9076/why-is-my-database-import-losing-text-widget-data

      In ogni caso, si fa molto prima a copiare il contenuto dei widget a mano.

      • Andrea

        Ri-Ciao,
        sul fatto che tutte le impostazioni siano salvate nel DB ci siamo.
        non capisco come possa succedere che non abbia modificato tutti gli url.
        Scarico l’SQL
        edit con Notepad ++
        Cerca e Sostittuisci
        vecchia URL Nuova URL
        Salvo
        E carico il DB per la nuova configurazione.
        Non mi sembra di saltare nessuna procedura.
        A meno che le impostazioni siano salvata in qualche modo criptato all’interno del DB, ma non mi sembra una cosa molto logica…

        tu che dici?

        Consigli?

        • Roberto Iacono

          Potrebbe essere. Fai così, crea il backup del database e controlla se dentro ci sono le stringhe del nome del tuo sito (ad esempio per il mio caso controllerei se ci fosse localhost e basta).

  • Andrea

    All’interno del DB mi sembra tutto corretto.
    Tranne il fatto che trovo molte stringhe scritte cosi: {s:11} e cose del geners. É normale?

  • Antonio

    Ciao Roberto,
    complimenti perla guida meravigliosa!!! seguendo le istruzioni ho appena messo online il mio sito…….la domanda/dubbio è: ho iniziato il sito in locale (avevo installato wordpress con xaamp), ora l’ho messo in rete, in rete devo mettere solo ol contenuto della cartella wordpress che avevo in locale o anche tt le altre cartelle di xaamp? mi sono accorto che la pagina principale del sito si vede ma se provo ad entrare nelle pagine mi dice INTERNAL SERVER ERROR.

    grazie in anticipo per l’aiuto

    • Roberto Iacono

      Ciao Antonio,
      solamente le cartelle in locale di WP.
      Per questo tipo di problema ci possono essere vari motivi. Prova ad eliminare il file .htaccess (dalla root del tuo spazio web).

  • enrico

    Ciao Roberto,
    Grazie per aver scritto questa ottima guida di supporto, che ho seguito per migrare il mio sito da locale a remoto. Al momento non riesco ancora a metter su il sito.

    Copio ed incollo tutti i passaggi fatti, magari possono aiutare qualcun altro con il mio stesso problema, se hai idee su cosa potrei/dovrei controllare e hai tempo di darmi una dritta la accetto volentieri :)

    un saluto,

    Enrico

    —-

    -Ho creato in locale il mio sito wordpress, versione 3.5.0, utilizzando come server XAMPP-Apache. Ho come provider
    gandi.net, dove ho acquistato sia dominio che spazio (simple hosting). A quanto dicono il processo di
    sintonizzazione tra dominio e spazio host su cui ho perso la testa mezza nottata ieri, è automatico visto che
    entrambe sono sullo stesso provider.

    – Terminato il processo di design ed editing ho reimpostato il tema standard (twenty ten), disattivato tutti i plugin,
    ed esportato sul desktop il backup del sito utilizzando il plugin XCloner, unico lasciato attivo al fine di
    eseguire il backup.

    – Da phpmyadmin in locale ho esportato anche il mio database wordpress, e salvato sul desktop come file .sql

    – Ho copiato il file wp-config sul mio desktop, e modificato il nome del database con lo stesso nome del file sql appena
    esportato, un nuovo nome per l’user del database, ed una nuova password gia impostata dal phpmyadmin sul server remoto e
    salvato.

    – Con notepad++ ho cercato e sostituito tutte le voci del database in cui vi era il server locale ( http://localhost/) e sostituito
    con url del mio sito.

    – Ho importato il database corretto sul server remoto tramite phpmyadmin, dopo aver creato un database con lo stesso nome
    sempre dal phpmyadmin, il database è stato importato senza errori.

    -Con filezilla ho migrato l’intero contenuto della cartella wordpress dalla cartella di xammp alla cartella htdocs sul server remoto,
    dopo di che ho spostato sul server remoto anche il file wp-config modificato con i dati database corretti.

    – Da phpmyadmin ho controllato la cartella wp-options, tutto in regola con nome del sito e url

    …ma purtroppo il sito non è online

    • Roberto Iacono

      Ciao Enrico,
      cosa compare?

      Prova a cercare nel backup che usi per riempire il nuovo DB se c’è ancora la stringa “localhost”.

  • Andrea

    Ciao,
    problema risolto, utilizzando il plugin WP Migrate DB, sono riuscito a spostare un paio di siti senza aver grossi problemi.
    Unica cosa è il fatto di dover utilizzare un plugin che non mi piace affatto.

    Grazie 😉

  • Enrico

    Ciao Roberto,

    La stringa localhost mi sembra non ci sia, dico mi sembra perchè con il ‘trova’ di notepad++ ho trovato alcune voci localhost ma non nella parte del database che concerne i dati che ci ho messo io in fase di editing. Ho provato anche sostituendo non solo http://localhost/, ma l’intero http://localhost/wordpress con http://www.miosito.it, ma il problema persiste.

    Se provo a digitare url la pagina che appare è quella dell’errore caricamento pagina:
    Impossibile contattare il server
    Firefox non riesce a contattare il server miosito.org.

    Dall’interfaccia dell’hosting se vado a vedermi gli errorlog del server mi sembra che il problema sia nel database, non riesco a metterlo in comunicazione con il dominio, dunque non vorrei sbagliare qualcosa nel wp-config, ma ho provato diverse soluzioni e non va con nessuna.

    Grazie Andrea, non conoscevo il plugin, lo provo e ti so dire se risolvo

    • Roberto Iacono

      Ciao Enrico,
      ricordati che se in locale hai “localhost/wordpress/” e vuoi che il sito online venga mostrato nella root, dovrai sostituire tutte le stringhe “localhost/wordpress/” con “www.nome-sito.it/”

      Controlla anche di aver configurato correttamente i parametri del database del file wp-config.php. Controlla il nome, user e pass… infine, controlla che questo sia:

      define(‘DB_HOST’, ‘localhost’);

      con localhost anche se il sito è online :)

  • Enrico

    Ciao Andrea,

    Il plugin che hai suggerito è comunque molto utile ed evita di dover spulciare il database, ma purtroppo non ha risolto il mio problema e l’esito rimane lo stesso, importo il database regolarmente, tutto sembra fatto, nella root del server remoto ho tutto il contenuto della mia cartella wordpress in locale, ma comunque il sito non è online..

    grazie comunque dell’aiuto

  • massimiliano

    Ciao andrea,
    quando tento di fare il backup WB mi da questo errore
    Your backup folder MIGHT be visible to the public

    To correct this issue, move the .htaccess file from wp-content/plugins/wp-dbmanager to C:/Programmi/EasyPHP-12.1/www/wp/wp-content/backup-db

    ho trasferito il file .htaccess ma continua a darmi questo errore!!

    puoi aiutarmi?

    • Roberto Iacono

      Mi sembri in locale, quindi non succede niente. Questo lavoro lo dovrai fare online.

  • Alessandra

    seguito passo passo ma nn funge, forse perchè ho fetch (x mac) e non filezilla

  • Roberto Boldrini

    Ciao Roberto, ho lo stesso problema di Enrico di poco sopra, ho seguito ovviamente passo passo la tua bella guida, ma al momento di richiamare il sito mi da questo errore:

    Errore nello stabilire una connessione al database

    Se richiamo l’amministrazione di Wp nel sito mi da questo errore:

    Errore nello stabilire una connessione al database

    Ciò significa che le informazioni sul nome utente o sulla password presenti nel file wp-config.php non sono corrette o che non è possibile contattare il server del database a localhost. Il che potrebbe voler dire che il database server del fornitore di hosting non è attivo.

    Ho l’hosting con aruba, ho fatto tipo 4-5 prove con username e password diverse nel wp-config.php, ma i dati da usare non sono username e password che aruba mi da per accedere al plesk del database ?

    Grazie

    • Roberto Iacono

      Con questo errore, vuol dire che hai inserito dei dati sbagliati nel file wp-config.php. I dati non sono quelli, ma sono specifici del database.

      • Roberto Boldrini

        Si in effetti sbagliavo, me ne sono accorto quasi subito dopo aver scritto il messaggio, ho modificato i dati con quelli corretti ( nome db, user, pass e host ) ma il problema permane, stesso identico errore, ho aperto ticket con aruba ma ancora non mi hanno dato una risposta che risolva il problema a parte confermarmi i dati di accesso corretti, cosa può essere ?

        • Roberto Iacono

          Se non si riesce a connettere al DB, al 99% il problema si trova nei dati di accesso non corretti…

          • Roberto Boldrini

            I dati sono corretti, me li son fatti rimandare da aruba anche per questo, il config.php è correttamente impostato, in quel 1% cosa potrebbe essere che tu sappia ? sto girando il web alla ricerca di soluzioni ma l’unica che ho trovato è questa guida ( se non posso linkare cancella pure ) http://whitenoisepixels.wordpress.com/2012/05/04/come-risolvere-il-famoso-error-establishing-a-database-connection-in-wordpress/

  • Valeria

    Ciao Roberto e complimenti per la guida!
    Purtroppo io con la mia testa dura l’ho già letta venti volte e continuo a sbagliare qualcosa.
    Ti spiego….
    – Ho uno spazio web su Netsons con un db già dato da loro.
    – Ho fatto un sito in WP in locale.
    – Ho modificato il file wp-config.php con i dati del DB di Netsons.
    – Ho esportato il mio DB e ho modificato tutti i “localhost” (e qui mi viene un dubbio: io ho il sito locale in una cartella chiamata adesigns_1 che sta dentro htdocs quindi ho sostituito tutti gli http://localhost:8888/adesigns_1/ con http://www.adesigns21.it/ che è il mio sito…è giusto?!)
    – Poi ho importato il mio file.sql nel DB di Netsons
    – Infine ho caricato tutti i file con FtP nella cartella Public_html

    Risultato…nada de nada…
    HElp!

  • Roby

    Ciao Roberto,
    è doveroso da parte mia iniziare subito con il farti i complimenti non solo per questo articolo bensì per il minimo comune multiplo che sta alla base di tutto il tuo blog ovvero precisione e cura dei dettagli (cosa rara oggi).
    La mia domanda riprende alcuni commenti lasciati a questo post. Poniamo questo caso:
    GIORNO 1
    pubblico il mio sito WP da locale a remoto
    GIORNO 2
    alcuni utenti commentano alcuni articoli
    Giorno 3
    desidero pubblicare in remoto alcune modifiche fatte in locale senza perdere però ciò che è già online come ad es i commenti lasciati.

    In pratica dovrei fare un’integrazione del DB remoto con le nuove info del DB locale.
    Qualche suggerimento ?
    Grazie e ancora complimenti .
    Roby.
    P.S. Iscrivendomi alla tua newsletter non ho ricevuto l’ebook e neanche le news (se ce ne sono state).

    • Roberto Iacono

      Ciao Roby,
      ti ho mandato gli ebbok perchè sono fermo da un po’ di tempo, e non arrivano le newsletter (non ci sono nuovi articoli).

      Per integrare il DB, io avevo esportato solamente i campi che mi interessavano dal DB, così da non creare un errore… ma se hai ricevuto dei commenti nuovi, magari possono presentarsi delle sovrapposizioni di ID, quindi creeresti dei casini.
      Il mio consiglio? Se le modifiche sono poche, fallo a mano

  • Valeria

    Ciao Roberto, complimenti per la guida!
    Io sono disperata da tre giorni…
    Ho acquistato uno spazio web con db su Netsons dove voglio pubblicare un sito fatto con wp in locale.
    Ho seguito tutte le istruzioni:
    – ho esportato il mio DB, cambiato i riferimenti da locale a remoto
    – importato il db nel DB fornito da Netsons
    – modificato il file wp-config.php con i dati del muovo DB
    – trasferito i file con FTP nella cartella public_html

    ma all’indirizzo specificato appare una pagina bianca…
    quale può essere l’errore?

    Grazie

    • valeria

      Ci sono riuscita! la pagina bianca appariva semplicemente perché avevo creato un template per la mia index e li avevo lasciato dei riferimenti in locale :-) dimenticandomi di cambiarli. Ci ho perso ore….
      A presto!

    • Andrea

      Ciao,
      Io utilizzo Netsons per diversi siti, devo dire che è ottimo, per non parlare poi di cpanel… Spettacolo!!!
      Comunque, arrivando al tuo problema, hai verificato il file wp-confing.php?
      Ti dico queto perchè con Netsons l’URL del MySQL è mysql.netsons.com. e non “localhost” come solitamente si usa…

      Ciao!

  • raffaele

    Gent.mo Sig. Iacono:
    Purtroppo ho scoperto in ritardo il Suo preziosissimo sito!
    Dico in ritardo perchè ho già commesse tutta una serie di errori, tipo scelta hosting, che mi stanno complicato molto la vita!
    In fondo quello che chiedo è di trasferire il mio blog wordpress, con tutto il suo contenuto sul mio dominio! Ma non so usare il cpanel (?!)
    Le chiedo se può darmi qualche consiglio o indicarmi una guida organica con cui poter risolvere il mio problema!
    La ringrazio per l’attenzione, le faccio i miei più sentiti complimenti.
    Raffaele

    P.S. un caffè è tropo poco!

    • Roberto Iacono

      Ahaha :)

      Ciao Raffaele,
      vuoi trasferire il tuo blog da un dominio A con hosting A ad un dominio A (il dominio non cambia) con hosting B?

      In questo caso, leggi pure http://www.robertoiacono.it/spostare-wordpress-nuovo-hosting-stesso-dominio/

      • raffaele

        Ciao Roberto:
        Prima non avevo nessun dominio!
        Ho semplicemente un blog su wordpress (no dominio) che vorrei trasferire con tutti i suoi file sul dominio A, hosting A appena comprato!
        Per la cronaca, vorrei far presente a tutti i tuoi numerosissimi lettori che l’Hosting in questione è Karmahost che sconsiglio vivamente a tutti, assistenza zero!!!
        Cordiali saluti

        • Roberto Iacono

          Ti ringrazio per la condivisione :)

          Per quello che chiedi te, puoi seguire la procedura che trovi in questo articolo, però cambiando il termine “localhost” con “www.nome-dominio.it”…

          Un saluto
          Roberto

  • Emanuele

    Ciao Roberto…io ho esportato tutto il file di backup .sql ma avendo il sito su altervista (gratuitamente) non so dove tirare fuori il Plesk dato che non ho nessun URL…e possibile che il database sia gia installato e che debba solo importare il mio file tramite il mio php.myadmin?

    grazie in anticipo

    • Roberto Iacono

      Mi dispiace ma non so come funzioni altervista… prova a contattare la loro assistenza, mi pare abbiano anche delle buone guide.

  • Carlo

    Roberto, ancora una volta sei stato grande.
    La guida è chiarissima, ma ho qualche domanda da fare ugualmente. Andrò per punti successivi, per maggiore chiarezza:

    Ho progettato un sito corporate con wordpress (SENZA blog, che tengo su un dominio separato). Il sito porterà anche un eShop sviluppato con plugin eShop di wordpress.
    Avendo fatto tutto in locale, desideravo trasfeirre tutto sul server online su cui è già stato creato un mySQL e un database assegnato, ma con login e password diversi da quelli del locale.

    Ciò che chiedo è:

    1. posso trasferire il sito pronto senza dover installare wordpress sul server in remoto?
    2. considerando che le modifiche da localhost a www.dominio.com che indichi sono assolutamente necessarie, quali file dovrò spostare via ftp?
    3. quale la posizione di tali file nella root?
    4. le immagini sono in una cartella /upload che dovrò spostare. Anche qui vanno modificati dei link?

    ti ringrazio anticipatamente.

    • Roberto Iacono

      Ciao Carlo,
      segui semplicemente ciò che ho scritto nell’articolo.

      4. no, gli URL delle immagini verranno modificati già al punto 2

  • Emanuele

    Ciao Roberto,

    ho registarto il mio dominio internet comprandolo su Aruba ed installando wp in una sottocartella (chiamata da me wordpress) e ho realizzato il mio sito che ora è visibile al link http://www.eqgraphicarts.com/wordpress (questo procedimento l’ ho eseguito attraverso il seguente tutorial http://www.youtube.com/watch?v=-6W8EoPrezQ ).
    Adesso vorrei metterlo online, ovvero tutto ciò che si vede al mio sopraelencato link vorrei vederlo su http://www.eqgraphicarts.com.
    Come mi devo comportare?Che passi devo fare?Grazie mille!

    • Roberto Iacono

      Sostanzialmente dovrai scaricare tutto il contenuto di eqgraphicarts.com/wordpress e ricaricarlo in eqgraphicarts.com, e modificare tutto il database, sostituendo eqgraphicarts.com/wordpress con eqgraphicarts.com

  • Andrea

    Ciao Roberto,
    innanzitutto complimenti per il blog: fatto molto bene e soprattutto molto utile. Sto costruendo un sito internet/blog e come da tua guida l’ho sviluppato in locale, utilizzando xampp e wordpress. Ora è arrivato il momento di trasferirlo in rete ed ho acquistato una spazio su VHosting. Ho fatto molteplici tentativi, seguendo alla lettera la tua guida, ma purtroppo il risultato non è perfetto: il sito viene trasferito ed è funzionante, ma purtroppo perde tutte le impostazioni del tema. Il tema l’ho acquistato ed è Avada (http://themeforest.net/item/avada-responsive-multipurpose-theme/2833226). Specifico meglio: se entro dentro il wp-admin nelle impostazioni del tema tutte le parti compilate in locale sono “blank” e il sito viene presentato come se il tema non avesse alcuna impostazione. Spero tu riesca ad aiutarmi perchè è un paio di giorni che provo a spostare il sito in remoto sempre con gli stessi problemi. Grazie mille in anticipo.
    Andrea

    • Roberto Iacono

      Ciao Andrea,
      evidentemente il tema non salva questa impostazioni nel database che stai esportando. Quindi o trovi la tabella del database e esporti anche questa, oppure (consigliato), replichi le modifiche a mano (magari ci metti 20 min, ma almeno non ne perdi molti di più). Un saluto
      Roberto

  • chiarezza

    Ciao Roberto, il tuo articolo mi ha aiutato molto nel mio primo trasferimento che è riuscito tranne per un problema. Nel passaggio in remoto non sono più presenti i contenuti di un widget inserito nel template, che invece sono presenti in locale e che sono visibili sulla home. Spero tu mi possa aiutare a capire. Grazie in anticipo. chiara

    • Roberto Iacono

      Sì, purtroppo questo problema è noto ed ancora non ho trovato nessuna soluzione…

  • Carlo

    ciao Roberto.

    stessa situazione di Andrea (ho usato XAMMP). Ora chiedo, ho tutto in http://localhost:8080/wordpress. Devo dunque cambiare tutta la stringa in http://www.nomedominio.com ? o solo http://localhost:8080 ?

    Grazie.

  • CArlo

    Ciao Roberto,
    ho seguito alla lettera. si presentano due problemi (molto seri):

    1. appare una pagina priva di settaggi tipici del tema (Nebraska 1.1). Ovvero l’homepage (ma anche tutto il resto) appare come un html senza nessun layout. non sono visibili ne testi ne widgets, ne nulla. In locale avevo tutto in localhost:8080/wordpress e ho sostituito tutta la stringa /compreso dunque /wordpress) con il dominio, come da te consigliato. Da notare che il menu non riporta i link cambiati ma ancora il link del locale.
    2. Non posso accedere a wp-config in remoto. pw-config è nella root del dominio. non accedo alla pagina di login e questo è il messaggio:

    Internal Server Error

    The server encountered an internal error or misconfiguration and was unable to complete your request.

    Please contact the server administrator, webmaster@chymiamonatomic.com and inform them of the time the error occurred, and anything you might have done that may have caused the error.

    More information about this error may be available in the server error log.

    Additionally, a 500 Internal Server Error error was encountered while trying to use an ErrorDocument to handle the request.

    • Roberto Iacono

      Ciao Carlo,
      allora

      1. sembra che non carichi il file style.css (il foglio di stile), quindi presumo che non siano stati cambiati tutti gli url (prova a controllare se nel file trovi un “localhost”). Per il menù può essere, probabilmente devi rifarlo brevemente a mano (è la soluzione più veloce).

      2. Ci sono dei problemi gravi, qualcosa non ha funzionato, probabilmente non tutti gli URL sono stati modificati a dovere, prova a dare una controllatina. Se vedi il contenuto degli articoli, allora la connessione al DB è andata a buon fine, quindi il problema sembra essere il cambio degli URL.

  • Carlo

    Vediamo un pò,

    per quanto riguarda il punto 1. ho controllato tutti gli URL nel file .sql e appare ancora qualcosa ma in forma diversa in vari segmenti:

    a) riga testo all’inizio del file

    # WordPress MySQL database backup
    #
    # Creato: Thursday 16. May 2013 08:15 UTC
    # Hostname: localhost
    # Database: `azoquean`
    #

    b) linee di istruzione

    s:113:”http://www.google.com/webmasters/sitemaps/ping?sitemap=http%3A%2F%2Flocalhost%3A8080%2Fwordpress%2Fsitemap.xml.gz”;

    s:106:”http://www.bing.com/webmaster/ping.aspx?siteMap=http%3A%2F%2Flocalhost%3A8080%2Fwordpress%2Fsitemap.xml.gz”;

    INSERT INTO `wp_options` VALUES (1972, ‘dbem_smtp_host’, ‘localhost’, ‘yes’);

    http://localhost:8081/mongo/jaxrs/logs/all/

    http://localhost:8080/solr-search/shard2/spell

    http://localhost:8080/myApp/stylesheet.css

    e altre simili in struttura

    c) Altre stringhe tipo:

    http:\\/\\/localhost:8080\\/wordpress\\/wp-content\\/uploads\\/2013\\/04\\/11.jpg”}’

    Considerando il diverso tipo di struttura (ovvero che in alcuni casi abbiamo anche la citazione della porta 8080), come posso sostituirle?

    Nei ‘localhost’ isolati vale la stessa regola ‘http://www.nomedominio.com’ tra le virgolette?
    riferentesi al file wp-config.php (a proposito, la stringa define(‘DB_HOST’, ‘localhost’); va cambiato con il nome dominio preceduto da http:// ?)

    Ora riesco ad accedere a wp-admin senza problemi

  • Carlo

    U’naltra cosa… dimenticavo anche che navigando ora a Menu, benché scorrendo con il mouse evidenzi il nome dominio di collegamento e la pagina (stringa SEO), non connette le singole pagine e restituisce lo stesso messaggio di cui la punto 2 del mio messaggio 16/05/2013 alle 13:52. … Dai che ce la facciamo :) piano, piano…

  • Carlo

    Ultima analisi (chiedo venia per la messe di commenti in sequenza, ma la cosa tende a non sbloccarsi):

    1. Ho corretto i link con http://localhost:8080 rimanenti. Sussistono i ‘localhost’ virgolettati ma isolati (senza http:// e quindi non riconducibili a link), molto probabilmente riferentesi al DB_HOST (non so se lasciarli così o sostituirli con il server in cui il DB è residente ma che non corrisponde al nomedominio.com)

    2. Ho ancora stringhe come le seguenti:

    DBTYPE=MySQL DBHOST=localhost SID=ovs LSNR=49500 OVSSCHEMA=ovs APEX=8080 WLSADMIN=weblogic OVSADMIN=admin COREPORT=54321 UUID=0004fb0000010000434a8179cda0edbd BUILDID=3.2.1.516.

    DBTYPE=MySQL DBHOST=localhost SID=ovs LSNR=495

    3. nel DB non ho trovato nessun link che riporti al file style.css. Al contrario esso è presente nel Tema nella root>wp-content>themes>nebraska-V1.1>nebraska>style.css.

    che ne dici….

    • Roberto Iacono

      1. ok, quelli virgolettati non toccarli

      3. è corretto.

      Ultimo tentativo. Imposta come tema in locale, il tema twenty twelve, esporti il backup del database, sostituisci tutti i link, ed importi (cancella tutto quello che hai fatto sul server)

      Ultimissimo tentativo: importa il DB e sostituisci tutto con il plugin Search & replace

  • Carlo

    Ciao Roberto.

    Allora, ora riesco ad accedere al wp-admin.
    Compaiono tutte le pagine ma sono in blank come se non le avessi mai preparate.
    Leggendo nei commenti a questo articolo l’esperienza di Andrea, mi sono ritrovato, avendo anch’io un tema acquistato da themeforest.com (Nebraska 1.1).
    La tua risposta a lui è “evidentemente il tema non salva questa impostazioni nel database che stai esportando. Quindi o trovi la tabella del database e esporti anche questa, oppure (consigliato), replichi le modifiche a mano (magari ci metti 20 min, ma almeno non ne perdi molti di più).” foirse è anche il mio caso.
    La mia domanda è: quale ‘tabella’ devo trovare? quale nome ha e in quale formato?

    Grazie.

    PS: rifare da capo comporterebbe mesi e lascerei perdere WP in assoluto.

    • Roberto Iacono

      Ciao Carlo,
      non devi rifare tutto, non pensarci neanche! Il mio consiglio era solo riferito al Menù… per le impostazioni del tema, dipende da tema a tema, ma solitamente vengono esportat/importate tutte le impostazioni.

      Il problema è che vedi bianco. Quindi c’è un problema di link (durante la fase di importazione). Ricontrolla tutti gli URL nel file del database che hai importato. Solitamente la tabella è “wp_posts”, mentre per gli URL puoi guardare “wp_options” (magari tramite phpMyAdmin)

  • Carlo

    Roberto sei FANTASTICO.

    Finalmente funziona tutto a dovere.
    Il problema era proprio nella non-esportazione di due tabelle importanti (proprio wp-post e wp-options). Al riguardo ho adottato il plugin WP Migrate DB che permette di modificare tutto in automatico ma che soprattutto scarica tutte – e dico veramente tutte – le tabelle del DB senza dimenticare nulla.
    Per modificare i link ho usato il plugin summenzionato perché con ogni probabilità farlo dal file di testo non tiene conto dei serialized data. Ho poi importato e dopo un pò… magicamente tutto si è messo a funzionare.

    Mi sono scritto tutto e ho salvato in locale la tua guida. Per dire che ero alla mia prima esperienza con WP e che non faccio il programmatore di professione, una guida come questa e l’assistenza tecnica annessa 😉 sono ORO.

    • Roberto Iacono

      Ahahah :) Ti ringrazio!

      Complimenti a te!

  • Annouchka

    Roberto … le tue istruzioni sono chiarissime … ma io sono a livello -0 … e ho sbagliato sicuramente qualcosa … allora … sto usando un MacBookAir OSX … scaricato WP in locale, uso MAMP …in locale funziona tutto benissimo … per trasferire FiIlezilla come da te suggerito … sto cercando di caricarlo su sito Zipx.it gratuito (anche per capire come si fa prima di comprare un dominio che non ho ancora individuato) cambiato tutto come da tue istruzioni … incrociato le dita … fatto tre giri sul piede sinistro … niente … forse che ho sbagliato ad esportare il database o ad importarlo …. magari c’é da inserire un parametro nell’esportare il database? mi puoi aiutare?

    • Roberto Iacono

      Cosa ti succede? Compare una schermata bianca? In questo caso probabilmente c’è stato un errore nella sostituzione dell’URL

  • Simone

    buongiorno e grazie dei tuoi articoli.
    avrei un quesito…
    ho installato 2 copie di wordpress in locale e li uso in modalita’ multisite per avere il sito in lingue diverse sulla stessa installazione.
    ho un solo hosting ma 2 domini diversi… come faccio a trasferire le 2 copie di wordpress multisite e dare a ognuna il proprio dominio (visto che si troveranno tutte e due sulla stessa cartella nello spazio hosting.
    grazie

    • Roberto Iacono

      Penso tu debba creare un alias, ma non conosco bene questo argomento… ti consiglio di chiedere all’assistenza dell’hosting.

  • Andrea

    Ciao Roberto,
    innanzitutto complimenti per l’articolo:interessante,ben fatto e UTILISSIMO(il migliore che ho trovato)..

    Sto muovendo i primi passi in questo bellissimo mondo del web design,sto frequentando dei corsi e cosi via..
    Un mese fa circa,ho installato XAMMP,Wordpress in locale,ed ho iniziato a fare un sito per un amico che produce musica.
    Adesso e’ tutto pronto,ho acquistato un dominio+hosting da Netsons ed ho provato ad applicare alla lettera le tua ottima procedura..
    Ovviamente :) ho sbagliato qualcosa e,arrivato al momento di connettermi al nuovo dominio,mi e’ comparso l’errore : “errore del server interno”
    probabilmente dovuto ad errori nel file wp-config.php

    Ho lasciato stare per un giorno,stamattina ho deciso di riprovare,ma ho fatto un’altra cosa:
    dal pannello di controllo Cpanel di Netsons(non l’avevo mai notato prima),c’era una applicazione chiamata Installatron,che da la possibilita’
    di installare WP direttamente sul dominio che uno ha acquistato.
    L’ho fatto ed ho visto che e’ comparso un nuovo database chiamato “XXXXX_wp1″.Sbirciando tra le cartelle,ho guardato il file wp-config.php e mi sono annotato
    i dati relativi a questo Database:

    /** Il nome del database di WordPress */
    define(‘DB_NAME’, ‘nome-database’);

    /** Nome utente del database MySQL */
    define(‘DB_USER’, ‘nome-utente’);

    /** Password del database MySQL */
    define(‘DB_PASSWORD’, ‘password’);

    /** Hostname MySQL */
    define(‘DB_HOST’, ‘localhost’);

    Per provare il tutto,mi sono connesso al dominio e mi e’comparsa la schermata iniziale di WordPress “di default”..
    Dal File Manager del Cpanel di Netsons ho copiato il “mio tema” dentro la cartella /theme,mi sono connesso alla bacheca
    da wp-admin,e in “aspetto>Temi>,mi sono ritrovato il “mio Tema”,senza pero’i contenuti che avevo in localhost ( me l’aspettavo).

    A questo punto,non sapendo piu’che fare,ho immesso nel nuovo database”XXXX_wp1″,via ftp,tutto il wordpress che avevo in locale..
    Risultato:Visualizzavo quasi correttamente il sito(mancavano solo le immagini caricate direttamente nelle pagine o negli articoli)
    i link tra le pagine funzionavano,paginazione CSS era perfetta,articoli/pagine OK,ma,se dalla barra mettevo/wp-admin,per connettermi alla bacheca,
    mi compariva una schermata bianca..

    ..drastica soluzione:
    Ho attivato il “mio tema”ed ho rifatto le 4 pagine + i vari articoli(pochi per fortuna,con contenuti di prova,foto di prova e qualche MP3 e circa 5 pagine).
    Ora sembra funzioni tutto(tocco ferro),ma penso avrei potuto importare solo i contenuti,i commenti ecc. da Localhost al nuovo dominio in qualche modo
    che ora non riesco a capire..purtroppo avevo un po’di fretta.
    Comunque grazie per l’ottimo articolo che mi e’ servito come guida almeno per orientarmi in questa delicata operazione.
    Al prossimo problema.. 😀
    Andrea

    • Roberto Iacono

      Grazie a te per la condivisione Andrea :)

  • Alberto

    Ciao Roberto, ribadisco quanto hanno già più volte, complimenti per la guida.

    Domanda: ho sviluppato un sito wordpress in locale con xampp adesso lo devo trasferire nel web… il mio collega mi chiede quale tipo di hosting acquistare “linux o Windows”?

    Scusa della domanda forse è banale ma suno alle prime esperienze.

    Grazie sin d’ora della tua cortesia

  • Filippo

    buongiorno

    Innanzitutto grazie dei tuoi articoli.
    Volevo chiederti se fosse possibile passare un sitoWP da locale a remoto senza l’utilizzo del sistema PLESK, purtroppo mi sono trovato a gestire il lavoro fatto da altri su un dominio non scelto da me.

    Ancora complimenti

    Fil

    • Roberto Iacono

      Beh, sì se puoi creare lo stesso un database… alla fine il plesk serve a quello.

  • Gaia

    Innanzitutto, gentile Roberto, grazie mille per le tue guide. Io sono una newbie su wordpress, e le tue guide sono chiare e precise (a differenza di tante altre dove si danno molti passaggi per scontati), e mi sono state d’aiuto molte volte.

    Proprio per la loro precisione, vorrei contribuire.
    Ad esempio, laddove dici di sostituire http://localhost con http://www.miosito.com specifichi che se si è installato il sito in una sottocartella, la stringa da sostituire è http://localhost/sottocartella. Io ho fatto così ed è andato tutto bene. O QUASI. Perchè mi sono ritrovata alcuni elementi saltati, sia relativamente allo stile del tema, sia per quanto riguarda le immagini.
    Adesso sto sostituendo tutto manualmente (fortunatamente il sito non è completo e ne ho comunque una copia in locale su MAMP) ma mi chiedo cosa possa essere andato storto. Io ho aperto il file del database con dreamweaver e ho attuato un trova/sostituisci globale.

    A presto

    • Roberto Iacono

      Ciao Gaia,
      ti ringrazio!

      Evidentemente non è stato sostituito tutto. Magari qualche slash di troppo (o di meno)?

  • matteo

    Buongiorno Roberto…prima di tutto COMPLIMENTI COMPLIMENTI COMPLIMENI…mi sembra il minimo!
    Ho eseguito la procedura di migrazione nei minimi dettagli..(pure con wp migrate db), tutto bene ma una volta online visualizzo correttamente solo la home (con i relativi post/immagini e quant’altro)ma ad ogni click su post o pagine del sito mi appare “Not Found – The requested URL was not found on this server”

    ho controllato i link a cui puntano le pagine(permalink etc etc) e mi sembra tutto corretto…
    premetto che nella bacheca di wordpress vedo tutto (pagine e post)…solo i link non vanno (nonostante nel file sql non ci sia nulla che punti a localhost ora)

    Aiutoooo 😉

    Grazie mille per un’eventuale risposta!

    • Roberto Iacono

      Ciao Matteo,
      grazie! :)

      Prova ad aggiornare i permalink e tutto dovrebbe sistemarsi.

  • ROBERTO

    Ciao Roberto,
    Ho seguito un tuo consiglio acquistando uno spazio web su vhosting. Purtroppo però non mi riesce di far funzionare il blog caricato.
    E’ il secondo blog che pubblico. Per il primo ho utilizzato uno spazio su aruba e seguendo le tue indicazioni su come trasferire un blog da locale a remoto è andato tutto liscio.
    Questa volta ho utilizzato VHosting ma niente. Non funziona.
    Non riesco a capire cosa sbaglio e purtroppo l’assistenza è poco curata.
    Grazie

    • Roberto Iacono

      Qual è l’errore? Spiegati meglio …

  • ROBERTO

    Ciao e inanzitutto Grazie.

    Ho caricato con fliezilla tutta la cartella con il blog di wordpress che avevo in remoto. L’ho messa nella cartella che mi hanno detto, ovvero httpdocs.

    Ho configurato il file wpconfig con DB_user DB_password e DB_NAME uguali a quelli del database che ho creato nel pannello di controllo del plesk. Ho provato a mettere come come host prima questo:”web.urano.vhosting-it.com” poi questo:”217.114.212.16″ poi anche”localhost”
    e infine :”www.andreaballaratti.com”. Il risultato è sempre lo stesso.
    Pagina bianca con scritto (ERRORE CARICAMENTO DATABASE SERVER).
    L’host funziona perchè ho provato ad installare wordpress dall’applicazione PLesk e va.
    Non capisco dove sbaglio.

    • Roberto Iacono

      Hai caricato tutta la cartella, oppure il contenuto della cartella?
      Secondo me il problema si trova nei dati del database, io ricontrollerei per l’ultima volta che siano gli stessi (sono diversi da quelli del plesk).

      Aggiornami nuovamente

  • ROBERTO

    Grazie.
    Le ho provate tutte, In Locale era dentro una cartella (andreaballaratti).
    in httpdocs ho caricato il contenuto della cartella (andreaballaratti).
    Anche perche caricando l’intera cartella non funziona e si vede solo la pagina del server. Apache.
    Mi ha appena risposto quello dell’assistenza dicendomi che l’host DB è localhost.
    Provato anche così ma niente.

    • Roberto Iacono

      Prova a cancellare tutto e reinstallarlo.

  • Dario

    Complimenti per i tutorial sempre semplici e chiari anche per un novellino come il sottoscritto.

    Domanda da un milione di dollari. Il mio host non utilizza phpMyAdmin ma myLittleAdmin:
    come posso importare il db locale?

    Grazie per l’attenzione.

  • Luciano

    La mia esperienza …
    finalmente , dopo aver creato il sito base in locale
    ho provato a trasferirlo su Aruba ( Hosting Linux ) .

    un bagno di sangue !
    sono riusucito a far funzionare solo la pagina del maintenance mode
    Credo che il problema principale ( o almeno uno dei problemi )
    derivi dalla copia dei file…. mi spiego meglio

    Ho spostato i file con filezilla e al primo avvio ho avuto la segnalazione di un file corrotto
    ho risolto ricopiando il file con l’utility ‘File manager’ presente sul pannello di Aruba.

    Se provavo a rifare l’upload del singolo file con FilezillaFTP continuava la segnalazione di errore.
    Sono riuscito ad entrare in wp-admin, il tema figlio non funziona !
    Non ho fatto particolari modifiche , solo attivato il tema-figlio in previsione di eventuali modifiche, quindi ho creato la cartella figlia e inserito il file style.css come da istruzioni.

    Sempre dal pannello di controllo di aruba , edito il file style.css e trovo dei caratteri ‘strani’ all’inizio della prima riga.

    A questo punto interrompo le prove , ho già trovato due file corrotti ! ! !

    Credo che debba rifare il blog sull’hosting da zero

  • luciano

    Mi sono dimenticato una domanda :
    ma i permessi dei file su h.linux devono essere 755 ho basta 644 ?

    Il traferimento dei filecon ftp li ha settati tutti ( cartelle e file ) a 755
    però dopo l’aggiornamento di un plugin , o l’installazione di un nuovo tema
    trovo le cartelle a 755 e i file a 644

    • Roberto Iacono

      Ciao Luciano,
      tutti i file devono avere permessi 644, tutte le cartelle devono avere permessi 755 (attenzione a non settarle a 777)

      Ciao

  • raffaele

    Salve a tutti e complimenti per questo sito…davvero ottimo e ben fatto e strutturato..ho trovato notizie sempre valide ed utili…oggi..caro Roberto vorrei condividere con te e con i tuoi lettori un plugin , che ho testo funzionante, per trasferire tutto il lavoro fatto in locale su un qualunque indirizzo in un modo veloce e in pochissimi passi.Mi ha sbalordito la velocità con cui ho trasferito il tutto.
    Nel video di pochi secondi di spiegazione del plugin l autore parla del procedimento inverso..ovvero trasferire da remoto a locale…ma come c’è scritto anche nelle info del plugin..funziona anche da locale a remoto..l ho appena testato e vista la sua incredibile facilità mi sono permesso di scriverlo….premetto che non ho mai scritto su questo sito ma voglio davvero condividere questa nuova modalità che mi ha reso la “vita”..(eh eh ) molto piu semplice…e spero che anche altri ne possano giovare.
    In pratica:
    – costruiamo il sito in locale..ricordiamoci ovviamente username e password che utilizziamo per il login in locale.(saranno le stesse per il sito online)
    – installiamo in locale il plugin..che indicherò alla fine….e non cambiamo nulla delle sue impostazioni proprio nulla.
    – andiamo nel plugin cliccando sulla icona che troveremo a sinistra sotto “impostazioni” nel pannello WordPress
    – clicchiamo in alto a destra su ” package ” e ” installer “( praticamente package farà un backup completo di tutto quello che abbiamo sul nostro sito in locale e lo scaricherà in formato zip sul nostro pc; e installer scaricherà sul nostro pc un file “installer.php”
    ORA PROCEDERE IN QUESTO MODO
    – Trasferire nel dominio o in una sottocartella (nel caso volessimo che il nostro sito sia installato non nella radice ma appunto in una sottocartella) il file zip e il file installer.php..io ho usato filezilla…8 minuti per trasferire circa 50 mb di dati…tanto pesava il mio file “package” ve lo dico solo per info.
    – andare all indirizzo dove abbiamo caricato il file zip e l’ installer.php “esempio”: www.esempio.com/installer.php nel caso vogliamo che il sito venga trasferito sul dominio principale.
    – ORA CI VERRANNO RICHIESTI DI CONFERMARE IL NUOVO INDIRIZZO DEL SITO E DI CONFERMARE LA VECCHIA PROVENIENZA(LOCALHOST ETC ETC )
    – INSERIRE I DATI DEL DATABASE CHE ABBIAMO creato nel nostro servizio di hosting ;
    e clicchiamo RUN.
    basta tutto finito!
    …TUTTO FUNZIONANTE E TUTTI I PLUGIN ATTIVI TUTTE LE CONFIGURAZIONI SALVATE..
    Insomma mi sono ritrovato tutto perfettamente come era in locale….
    per il login username e password che usavamo in locale.
    Mi auguro possa aiutarvi questa informazione
    a questo indirizzo il plugin
    http://wordpress.org/plugins/duplicator/

    Complimenti ancora a questo sito!
    A presto

    • Roberto Iacono

      Grazie mille Raffaele,
      questo genere di contributi sono sempre molto apprezzati :) Sarà molto utile a tantissimi lettori!
      Ciao

  • raffaele

    volevo aggiungere per essere piu chiaro che quando ho scritto andiamo all’indirizzo intendevo dire ovviamente all indirizzo dove c’è il file installer.php.
    ciao a presto

  • Luciano

    :) ‘ho basta 664′ del messaggio precedente non è male ! :)

Seguimi

Scarica gli ebook gratuiti

Vuoi creare e gestire il tuo blog WordPress autonomamente ed in maniera gratuita?

Allora scarica gratuitamente gli ebook Blogging Box e Le 30+ cose da non fare con WordPress, inserisci la tua email qui sotto:
13319+
Scarica gratuitamente gli ebook!

Per maggiori informazioni guarda questa pagina per la Blogging Box e questa per le 30+ cose da non fare con WordPress.

Scarica gli ebook gratuiti

Vuoi creare e gestire il tuo blog WordPress autonomamente ed in maniera gratuita?

Allora scarica gratuitamente gli ebook Blogging Box e Le 30+ cose da non fare con WordPress, inserisci la tua email qui sotto:
13319+
Scarica gratuitamente gli ebook!

Per maggiori informazioni guarda questa pagina per la Blogging Box e questa per le 30+ cose da non fare con WordPress.
Unisciti agli oltre 10999 lettori
che seguono questo blog
3152
982
2251
4614