Utilizzando questo sito accetti il nostro uso dei cookie. Approfondisci

Trovare le parole chiave organiche dei tuoi competitor, 4 strumenti gratuiti

Trovare le parole chiave organiche dei tuoi competitor, 4 strumenti gratuiti


Hai sempre sognato di poter capire quali sono le parole chiave su cui si stanno concentrando i tuoi competitor sui motori di ricerca? O comunque quelle keywords che molto probabilmente generano più traffico? E magari le vorresti avere gratuitamente? Per oggi ti è andata bene, ho voglia di condividere la mia conoscenza (limitata) in materia 😉

Ecco degli strumenti gratuiti che puoi usare per “spiare” i tuoi competitor in ogni momento (e che possono essere usati contro di te) e che consiglio di usare anche prima di creare un blog, così da partire con il piede giusto.

Una piccola premessa: lo scopo di questo articolo è solo informativo, non sto provando realmente a creare un blog in questa nicchia. Quindi, in questo articolo faccio finta di avere un blog che voglio posizionare per la parola chiave “SEO“. Non sapendo chi scegliere come “bersaglio” e non volendo danneggiare nessuno, ho deciso di non mostrare l’URL del sito (il mio ipotetico competitor) che ho preso in considerazione per scrivere questo post, e che chiamerò www.sito-esempio.it.

Competitor, chi?

Prima di tutto, chi sono i tuoi competitor?

Beh, chiedi a mamma Google, sa sempre cosa dirti :)

Digita la parola chiave per cui vorresti posizionare il tuo sito web o blog. Io scriverò SEO.

Ora segnati gli indirizzi dei primi 10-20-30 risultati e filtrali con intelligenza. Distingui i blog che hanno un solo articolo ben posizionato per quella parola chiave (come li invidio) dai blog che sono interamente concentrati su quest’argomento. Scarta siti come Google news, Google Images, Google Group, Wikipedia o Facebook. Tieni in considerazione anche i siti che trovi negli annunci sponsorizzati.

SEO in serp

Continua a cercare e filtrare finchè non pensi di aver ottenuto un buon numero di risultati (dipende molto dalla nicchia, ma una decina possono bastare per iniziare).

In alternativa o in aggiunta, se hai già un sito web già avviato, digita su google:

related:www.tuo-sito.it

Otterrai quelli che per Google sono i siti web/blog più simili al tuo, quindi i tuoi competitor.

Anche in questo caso, controlla se i siti siano realmente tuoi competitor, e aggiungili alla tua lista.

Molto utile anche SEMRush nella sezione Ricerca organica > concorrenti:

semrush concorrenti

 

Sei pronto a scovare le keywords dei tuoi competitor?

Alexa

Vai su Alexa.com ed inserisci l’URL del competitor che vuoi analizzare. Otterrai immediatamente un sacco di informazioni più o meno utili ma quello che ti interessa è:

alexa SEO

Vengono indicate le parole chiave che probabilmente portano maggiore traffico al sito web (e in che percentuale). Ovviamente sono dati approssimativi, ma è un buon punto da cui partire.

SEMRush

Vai su it.SEMRush.com ed inserisci l’URL del competitor che vuoi analizzare. Anche in questo caso, otterrai una valangata di informazioni. Ma a te interessa sempre:

semrush SEO

Come puoi notare, alcune parole chiave sono differenti da quelle mostrate da Alexa, ma rimangono sempre un aiuto prezioso.

La cosa interessante è con questo ottimo tool vengono mostrati anche i volumi di ricerca mensili della keyword, che potrebbe aiutarti a decidere su quale parola chiave puntare per prima, anche se per questo scopo ti consiglio di utilizzare il Keyword Tool di AdWords.

SimilarWeb

Vai su similarweb.com ed inserisci l’URL del competitor che vuoi analizzare. Questo sito non sempre funziona con siti a basso traffico, nel mio esempio riporta:

similarweb seo

Analizzando un altro ipotetico competitor, ecco che ottengo:

similarweb seo 2

Ottime informazioni, oltre che le parole chiave organiche, sono presenti anche quelle utilizzate per gli annunci a pagamento.

Google Adwords

Vai su Keyword Tool di AdWords, e clicca su “cerca nuove idee per le parole chiave e i gruppi di annunci“:

adwords

e digita l’URL del competitor da analizzare nel campo “La tua pagina di destinazione“:

adwords seo

Poi premi il pulsante Trova idee.

Ora vai sulla Tab “Idee per le parole chiave” ed otterrai qualcosa di favoloso :)

adwords idee parole chiave

Vengono mostrate possibili parole chiave che sono una fonte organica di traffico, purtroppo senza alcun ordine. Quindi il sito www.sito-esempio.it riceve traffico dalla parola chiave “consulenza seo prezzi”, ma non puoi sapere se è o non è la chiave più importante (e in che percentuale).

Certamente la colonna “media delle ricerche mensili” potrebbe aiutarti a capire quali sono le parole chiavi con più impressioni mensili, e se il tuo competitor è posizionato bene (dovrai verificarlo su Google), beh, potresti stimare con molta approssimazione quanto traffico gli porta quella parola chiave. Considera che per buona posizione intendo solamente la prima pagina della SERP, meglio se fra le prime 3 posizioni.

Un consiglio, clicca sulla scritta “media delle ricerche mensili” e i risultati verranno ordinati in base a questo valore, dal più grande al più piccolo. Ora sai quali sono le keywords che potrebbero portare una buona quantità di traffico.

Buon lavoro

Certamente non saranno dei metodi super iper avanzati e certamente esisteranno dei programmi/siti a pagamento che offrono servizi migliori, ma se non vuoi spendere niente, questi 4 strumenti possono essere un buon punto di partenza per trovare le keywords organiche dei tuoi competitor. Non ti resta che armarti di tanta pazienza, rimboccarti le maniche e lavorare sodo (ma con intelligenza), potresti aumentare notevolmente il traffico al tuo sito web.


VUOI CREARE IL TUO SITO O BLOG WORDPRESS?

Scegli uno tra i migliori hosting per WordPress

HOSTING

Scegli uno tra i migliori hosting per WordPress

Hosting

Scegli uno tra i migliori temi WordPress professionali

GRAFICA

Scegli uno tra i migliori temi WordPress professionali

Grafica

Guide e risorse per gestire il sito WordPress a 360°

GESTIONE

Guide e risorse per gestire il sito WordPress a 360°

Gestione

EMAIL NEWSLETTER

Vuoi ricevere i miei ultimi articoli
comodamente nella tua email? È gratis!
Ben 3552 persone lo stanno già facendo!
Anonimo
   
con le dita sempre in costante, frenetico movimento sulla tastiera… vengo spesso trascinato e catturato “in rete” per colpa delle mille idee che mi girano per la testa (prima o poi troverò quella giusta)… dal futuro incerto (nonostante una laurea, e chi non lo è?..siamo in tanti!) .. credo fortemente nella condivisione della conoscenza!
5 Commenti
  • Gabriele

    Ciao Roberto,
    innanzitutto grazie e ti rinnovo ancora i miei complimenti!
    La pagina di SEMrush non risponde… sarà temporaneo o anche tu hai riscontrato lo stesso problema?

    Grazie ancora
    Gabriele

  • Maria

    Ciao Roberto,
    come sempre grazie delle informazioni, sono molto interessanti.
    Solo un’informazione… ma il Keyword tool di Google Adword è gratuito? Per accedervi non devo avere un account Google adword a pagamento?

    Grazie
    Maria

    • Roberto Iacono

      Il tool è gratuito, l’account di adword è gratuito…

  • Dario

    Ciao Roberto
    perdona se posto in questo articolo ma nn trovo nessun altro luogo per contattarti.
    Sono nuovo e grazie alle tue guide sto imparando diverse cose, tutte molto interessanti e da te molto ben illustrate.
    Grazie alla tua guida ho creato sul tema twenty ten un tema Child.
    Ora vorrei aggiungere un logo al mio sito e sempre grazie a te ed alla tua guida ” Aggiungere il proprio logo…” sono riuscito a farlo, grazie ancora !!!
    Volevo però chiedere, ed in quell’articolo nn riesco a commentare, se io scrivo nel file header.php del tema originale, al prossimo aggiornamento perderò quello che scrivo adesso giusto ?
    Dovrò creare la cartella Child header.php così come è stato fatto per la style.php ?
    Il principio è lo stesso ?

    • Roberto Iacono

      Ciao Dario,
      perderesti le modifiche solo all’aggiornamento del tema (se venisse aggiornato quel file), non di WP. Devi creare il file header.php (da inserire nella cartella del tema child) come hai fatto per style.php

Seguimi

Scarica gli ebook gratuiti

Vuoi creare e gestire il tuo blog WordPress autonomamente ed in maniera gratuita?

Allora scarica gratuitamente gli ebook Blogging Box e Le 30+ cose da non fare con WordPress, inserisci la tua email qui sotto:
13584+
Scarica gratuitamente gli ebook!

Per maggiori informazioni guarda questa pagina per la Blogging Box e questa per le 30+ cose da non fare con WordPress.

Scarica gli ebook gratuiti

Vuoi creare e gestire il tuo blog WordPress autonomamente ed in maniera gratuita?

Allora scarica gratuitamente gli ebook Blogging Box e Le 30+ cose da non fare con WordPress, inserisci la tua email qui sotto:
13584+
Scarica gratuitamente gli ebook!

Per maggiori informazioni guarda questa pagina per la Blogging Box e questa per le 30+ cose da non fare con WordPress.
Unisciti agli oltre 10999 lettori
che seguono questo blog
3152
982
2251
4614