WordPress. SEO. Social Media.
I migliori designer votati da voi!

I migliori temi WordPress professionali

Raccolte di temi

I migliori Designer

Temi WordPress Professionali

WordPress è tra le piattaforme open source di content management system (CMS) maggiormente diffuse ed usate al mondo. Un applicativo sviluppato in PHP che si appoggia ad un database MySQL, di semplice utilizzo che permette la creazione e soprattutto la gestione di un sito internet di qualsiasi natura con annessi contenuti multimediali (articoli, video, immagini, etc.). Tuttavia per ottenere un prodotto finale particolarmente accattivante da un punto di vista grafico e soprattutto perfettamente funzionale rispetto alle proprie esigenze, è quanto mai consigliabile accedere ad un tema WordPress professionale.

Cosa è un tema WordPress

Conosciuto anche con il termine WordPress Template, un tema WordPress è in buona sostanza la struttura nonché la veste grafica del sito. Viene progettato e sviluppato in PHP, valid HTML e CSS, permettendo di svolgere due fondamentali attività: generare il layout con annessa grafica del sito e consentire alcune particolari funzionalità in linea con tipologia di sito che si vuole creare. WordPress essendo open source mette a disposizione direttamente dalla Bacheca, una enorme varietà di temi che possono essere facilmente installati tramite un menù da Aspetto > Temi. Da questa sezione sarà quindi possibile scegliere tra tantissime soluzioni installando prima e attivando poi il Tema di interesse.

Tuttavia è bene ricordare che questi Template gratuiti rispetto ai temi WordPress professionali (a pagamento) presentano un gap tecnico e qualitativo di non poca rilevanza.

Per avere una fotografia quanto più fedele possibile della situazione, facciamo un veloce parallelo tra i temi gratuiti e quelli professionali.

Temi Free vs Temi Wordpress Professionali

Come accennato nel precedente paragrafo, i temi Wordpress Professionali conosciuti in gergo anche con il termine temi Premium, offrono rispetto alla versioni gratuite maggiori funzionalità e soprattutto un enorme grado di personalizzazione.

Entrando maggiormente nel merito, è opportuno sottolineare come a differenze dei temi gratuiti in cui è necessario far leva esclusivamente sulle proprie capacità di programmatore e sviluppatore, con quelli Premium ci si può giovare anche di un utile servizio di assistenza che vi permetterà di capire, ad esempio, come poter modificare un widget oppure inserire una variazione sulla posizione del menù e tanto altro ancora. Un beneficio molto importante, da prendere in considerazione soprattutto nel caso in cui si sta realizzando un sito aziendale o per liberi professionisti.

In aggiunta a ciò ci sono da considerare le tantissime funzioni pre-installate grazie alle quali si possono soddisfare qualsiasi tipologia di necessità in maniera professionale senza dimenticare una vesta grafica maggiormente curata nei minimi particolari.

Altro vantaggio dei temi Premium è rappresentato dalla presenza al loro interno di funzionali builder (visual composer) grazie ai quali si possono personalizzare in tantissimi modi le pagine del sito tra l’altro differenziandole anche tra loro non solo per struttura, per colori, font e dimensioni o magari inserendo dei video.

Riassumendo i temi WordPress Professionali seppur rispetto a quelli gratuiti richiedono un piccolo investimento, consentono di accedere ad un prodotto di maggiore qualità per funzionalità e cura grafica.

Inoltre, consentono per un tempo prestabilito di fruire di un utile servizio di supporto nello sviluppo e soprattutto nella personalizzazione del sito sotto tutti i punti di vista.

Consigli per scegliere un buon tema professionale

In rete sono disponibili una miriade di temi WordPress professionali per cui non è cosa semplice riuscire ad orientarsi in maniera ottimale.

È necessario partire dal concetto che non si può parlare di tema migliore in termini assoluti bensì occorre ragionare in termini relativi. Questo perché un tema che potrebbe essere straordinario per la creazione del sito ad esempio di un agriturismo potrebbe non esserlo per il sito di un’azienda che produce capi di abbigliamento.

Quindi, per scegliere un tema è utile prima di tutto analizzare e fissare le caratteristiche (analisi e progettazione su carta del sito) di cui si ha bisogno partendo dalla struttura fino ad arrivare alle varie funzionalità già implementate, e quindi ricercarle nelle varie soluzioni presenti sul web.

Ovviamente, in ragione del largo uso che attualmente si fa dei dispositivi mobile, è fondamentale individuare un tema responsive cioè in grado di adattarsi automaticamente alle 'dimensioni' del dispositivo da cui l’utente si è collegato.

Detto ciò vediamo alcuni aspetti che permettono di orientarsi verso la soluzione ideale, scegliendo tra le tantissime soluzione presenti su un famoso marketplace come Themeforest nell’apposita sezione dedicata a WordPress.

Prima di elencare gli aspetti da tenere in considerazione per scegliere un buon tema su Themeforest è opportuno ricordare come questo marketplace metta a disposizione dei propri clienti delle funzionalità per scegliere al meglio ed in particolare filtrando i risultati della ricerca per struttura e per genere (magazine, e-commerce, aziendale, portfolio, etc..). Tra l’altro si può anche creare una propria Collections nel quale inserire tutti i temi a cui siete interessati in maniera tale da confrontarli meglio.

Vediamo ora quali sono i consigli pratici per sceglier un buon tema professionale WordPress su Themeforest:

- Numero di download. Questo indice ci dice quanti utenti lo hanno utilizzato e tendenzialmente maggiore è il numero di download e migliore sarà l’efficacia e l’affidabilità del tema in oggetto.
- Leggi le recensioni. Leggendo le recensioni lasciate da altri utenti che hanno acquistato un determinato tema Premium, si può conoscere i suoi punti di forza e quelli che sono eventuali problematiche.
- Analisi del supporto. Valuta i pro e i contro del supporto offerto dagli sviluppatori ed ottenuto dai vari utenti attraverso le recensioni lasciate nell’opportuna sezione.
- Analisi compatibilità. Controlla quando è stato eseguito l’ultimo aggiornamento del tema e se è compatibile con l’ultima versione rilasciata dagli sviluppatori di WordPress.
- Compatibilità con i browser. È necessario che il tema sia compatibile con il maggior numero di browser possibile sia per dispositivi mobile che fissi. >
- Ottimizzazione SEO. WordPress è in generale un CMS Seo Friendly ma vi sono alcuni temi che enfatizzano in maniera marcata questa predisposizione permettendo un migliore posizionamento nelle ricerche organiche delle parole chiave di interesse eseguite sui principali motori di ricerca come Google e Bing.

Page Builder

Infine, una funzione che non dovrebbe mancare mai ad un tema WordPress professionale per poter essere considerato di qualità è la Page Builder drag & drop. Una particolare funzionalità grazie alla quale è possibile progettare ed implementare il layout di una pagina, seppur non si sia in possesso di alcuna conoscenza dei linguaggi di programmazione utilizzati da WordPress quali PHP, HTML e CSS. Un bel vantaggio soprattutto per quanti hanno la necessità di personalizzare alcuni pagine o semplici contenuti del proprio sito modificandone la struttura, i font, i colori, le dimensioni e possibili widget da inserire al loro interno. Insomma, un potente strumento di progettazione e sviluppo che permette anche a chi non ha alcuna competenza specifica, di realizzare dei prodotti finali particolarmente funzionali ed accattivanti dal punto di vista grafico. Tra l’altro va rimarcato, che la Page Builder è una funzionalità aggiuntiva che si presenta molto intuitiva e quindi di semplice nell’utilizzo non richiedendo alcune formazione.