Utilizzando questo sito accetti il nostro uso dei cookie. Approfondisci

66 suggerimenti per aumentare il traffico del tuo blog!

66 suggerimenti per aumentare il traffico del tuo blog!


Hai bisogno di traffico per il tuo blog, vero?

  • lettori
  • interazioni
  • networking
  • clienti
  • popolarità
  • guadagno

Sarebbe bello eh? Già.

Purtroppo, te lo dico subito, ci vuole molto lavoro per arrivare a questi risultati. Non ci sono scorciatoie, almeno, io non sono mai riuscito a trovarne una valida :) Però esistono vari modi per riuscire ad aumentare il traffico al tuo blog. Eccone alcuni (ringrazio la fonte inglese) che potresti provare.

Il contenuto è sovrano

content is king

  1. Scrivi contenuti davvero interessanti, che diano informazioni utili ed in maniera gratuita… mettici un pizzico di umorismo e non essere mai noioso.
  2. Scrivi titoli migliori e più attraenti.
  3. Ottimizza il titolo e la descrizione di ogni singolo articolo (usa WordPress SEO by Yoast) anche pensando ai motori di ricerca.
  4. Scrivi articoli lunghi, con almeno 2.000 parole. Da un’analisi risulta che i migliori 10 risultati in SERP in America hanno più o meno questa quantità di parole. In più, avrai altri benefici.
  5. La frequenza dei post conta, eccome se conta. Aumentala il più possibile, senza peggiorare la qualità degli articoli. (Quantity is king).
  6. Scrivi articoli evergreen, che rimarranno validi per molto molto tempo.
  7. Scrivi articoli che attirano traffico, utilizza tecniche di Link Bait.
  8. Scrivi qualcosa che sia in contrasto con l’attuale corrente di pensiero, e preparati per la guerra :)
  9. Analizza i tuoi dati Analytics, controlla quali sono gli articoli più letti e creane altri con la stessa tematica.
  10. Intervista persone autorevoli nella tua nicchia.
  11. Crea una lista dei migliori blog da seguire e segnala al blogger la sua inclusione nella lista, otterrai parecchia visibilità e traffico.
  12. Cerca sui forum o sui social cosa chiedono gli utenti della tua nicchia e crea i contenuti che soddisfino le loro richieste.

SEO

seo

  1. Installa WordPress SEO by Yoast per ottimizzare il tuo sito lato SEO.
  2. Sfrutta l’authorship di Google e i rich snippet.
  3. Utilizza il keywords tools per trovare le parole chiave maggiormente ricercate dagli utenti su Google, e crea articoli davvero molto utili concentrandoti su quelle parole chiave.
  4. Usa le parole chiave nel titolo e nella descrizione di ogni articolo.
  5. Ottimizza le immagini per la SEO. Usa le parole chiave nel nome del file dell’immagine che carichi all’interno dell’articolo, oltre che nell’ Alt Tag.
  6. Crea dei link interni tra i nuovi post e quelli vecchi.
  7. Installa YARPP per inserire gli articoli correlati.
  8. Linka siti autorevoli nella tua nicchia e fagli sapere che sono stati linkati.

Altre risorse utili:

Sfrutta i Social

social

  1. Assicurati di aver inserito i pulsanti di condivisione sociale.
  2. Crea la pagina ufficiale del tuo blog su Facebook e su Google+, e l’account di Twitter. Attenzione, gestire i social richiede molto tempo, per cui fallo solo se sei sicuro di poter stare dietro a tutto. Poi usali al meglio.
  3. Crea un tuo profilo Linkedin, inserisci il link al tuo blog e partecipa attivamente alle discussioni. Leggi anche questo.
  4. Non dimenticarti mai di pubblicare tutti gli articoli sui vari social network.
  5. Diffondi i tuoi link più volte nel corso del tempo, sfruttando degli strumenti come HootSuite e Buffer. Il tempismo conta.
  6. Partecipa alle community su G+ e ai gruppi su Facebook e Linkedin in maniera attiva, aggiungendo contributi utili. Solo dopo aver dato il tuo contributo, inserisci qualche link alle tue risorse solamente se sono davvero utili ed attinenti all’argomento trattato.
  7. Diventa un content curator con Scoop.it.
  8. Sfrutta Pinterest.
  9. Usa PayWithATweet per regalare ai tuoi lettori ebook, pdf o altre risorse utili.
  10. Usa ClicToTweet in maniera intelligente.
  11. Sfrutta Yahoo Answers! senza spammare, avrai dei buoni risultati.
  12. Usa servizi come Google Alerts per trovare nuove possibilità di dire la tua (ed inserire un link) ogni giorno.
  13. Sfrutta i siti di social bookmarking italiani come Diggita, OKNotizie

Altre risorse utili:

Link Building & Co.

link building

  1. Sfrutta le potenzialità del guest posting. Sono enormi.
  2. Apri il tuo blog al guest posting, i blogger manderanno molto traffico ai post che scriveranno.
  3. Comment marketing.
  4. Aggiungi il plugin CommentLuv, se pubblicizzerai il fatto che “i tuoi commenti sono CommentLuv” avrai un sacco di gente che verrà a commentare sul tuo blog.
  5. Sottoscrivi il tuo blog a poche ma autorevoli Directory (rilevanti con la tua nicchia).
  6. Sfrutta Gmail come un Pro. Includi sempre il link del tuo blog in firma alle tue email.
  7. Una buona newsletter non deve mai mancare. Col tempo, riceverai molti visitatori da questa fonte.
  8. Sfrutta i forum per ricevere traffico. Leggi questo se hai post molto lunghi ed utili.
  9. Sfrutta l’article marketing (lista di siti) e i comunicati stampa.
  10. Usa Open Site Explorer per vedere quali sono i backlink dei tuoi competitor. Dove hanno un link loro, lo dovrai avere anche te.
  11. Suggerisci il tuo blog a Google News. Sarebbe il top :)
  12. Linka spesso contenuti interessanti di blogger autorevoli nella tua nicchia, vedrai che inizieranno a ricambiare.
  13. Installa il plugin Subscribe to comments reloaded per permettere agli utenti di iscriversi al feed rss dei tuoi commenti e di ricevere una notifica per ogni nuovo commento. Avrai un sacco di visitatori di ritorno.
  14. Crea case study interessanti basati sul tuo blog.

Altre risorse utili:

Multimedia & Documenti vari

multimedia

  1. Crea un ebook davvero utile e regalalo ai lettori che si iscriveranno alla tua newsletter.
  2. Realizza un (video)corso e distribuiscilo gratuitamente.
  3. Crea delle infografiche che spaccano.
  4. Crea video e distribuiscili (almeno) su Youtube e Vimeo.
  5. Crea e distribuisci il tuo Podcast.
  6. Crea delle presentazioni e distribuiscile su SlideShare in maniera intelligente.
  7. Organizza dei webinar.
  8. Trascrivi e pubblica il contenuto dell’audio di un video o di un webinar.

Altro

  1. Crea un programma d’affiliazione per il tuo prodotto, una percentuale del valore del prodotto la dovrai dare all’affiliato, ma avrai in cambio un sacco di pubblicità.
  2. Sfrutta le potenzialità di un giveaway o di un contest.
  3. Fai un po’ di networking alle conferenze o eventi pubblici, ricordati di aver sempre a portata di mano il tuo biglietto da visita.
  4. Crea un App per il tuo blog.
  5. Paga. AdWords è un buon punto di partenza, ma non esiste solo lui
  6. Sii paziente. Se il blog è nuovo, ci vorranno parecchi mesi di duro lavoro prima che cominci a decollare.
  7. Evita di spammare.

Ma ricordati che tutto questo funzionerà solo se hai contenuti di qualità ed utili, che risolvano i problemi delle persone.


VUOI CREARE IL TUO SITO O BLOG WORDPRESS?

Scegli uno tra i migliori hosting per WordPress

HOSTING

Scegli uno tra i migliori hosting per WordPress

Hosting

Scegli uno tra i migliori temi WordPress professionali

GRAFICA

Scegli uno tra i migliori temi WordPress professionali

Grafica

Guide e risorse per gestire il sito WordPress a 360°

GESTIONE

Guide e risorse per gestire il sito WordPress a 360°

Gestione

EMAIL NEWSLETTER

Vuoi ricevere i miei ultimi articoli
comodamente nella tua email? È gratis!
Ben 3552 persone lo stanno già facendo!
Anonimo
   
con le dita sempre in costante, frenetico movimento sulla tastiera… vengo spesso trascinato e catturato “in rete” per colpa delle mille idee che mi girano per la testa (prima o poi troverò quella giusta)… dal futuro incerto (nonostante una laurea, e chi non lo è?..siamo in tanti!) .. credo fortemente nella condivisione della conoscenza!
22 Commenti
  • Stefano

    Ciao Roberto,
    domandona, blog, attivi da 5 mesi, 101 articoli originali all’attivo, se volessi modificare una buona parte dei titoli per renderli più accattivanti e virali, lasciando inalterato il permalink, farei un danno in termini di posizionamento essendo titoli già letti e indicizzati da google?

    grazie in anticipo,
    Stefano

    • Roberto Iacono

      Ciao Stefano,
      danni? Beh, dipende da come modifichi il titolo. Probabilmente se le modifiche sono grosse, perderai la posizione guadagnata per quella keywords, ma ne guadagnerai per altre. Dipende da cosa e come modifichi. Usa questo tool gratuito per monitorare le keywords (ma quelli professionali sono ovviamente migliori).

  • Luca Spinelli

    Come sempre un ottimo ed utile articolo pieno di spunti.

    Nel mio blog manca una newsletter e non ho proprio idea da dove partire per poterne inserire una. Tu sei riuscito ad integrarla in maniera davvero ottimale sfruttandola per la segnalazione dei nuovi articoli direttamente tramite mail, hai qualche consiglio per fare lo stesso sul mio blog?

    Un saluto,
    Luca.

    • ValeviL

      Non so se può esserti utile, io sto usando questa: http://feedburner.google.com/ (invia una mail riassuntiva al giorno, se sono stati pubblicati articoli), altrimenti se hai il plugin “Jatpack”, puoi attivare la newsletter che c’è in elenco (invia una mail appena pubblichi un articolo, anche questa in stile “riassunto”).

    • Roberto Iacono

      Ciao Luca,
      leggi questo articolo http://www.robertoiacono.it/creare-gestire-newsletter-wordpress-feedburner-gratis/, è spiegato tutto passo passo :)

      • Elisabetta

        Ciao Roberto! Ormai sei il mio WP Guru: quando non capisco qualcosa, prima vado su Google e digito il problema, e poi scrivo Roberto Iacono; poi vado all’indice del tuo Blogging Box; e solo se vedo che non hai trattato l’argomento, passo ad altri 😀
        Parlando di newsletter, potresti dirmi come hai fatto a mettere il box dell’iscrizione anche sotto ad ogni post? io avevo un plugin ma mi dicono non funzioni. Utilizzo feedfurner, ma non vedo la possibilità di mettere il box iscrizione sotto al singolo post.
        Grazie e continua così!!

        • Roberto Iacono

          Ciao Elisabetta, ti ringrazio :)
          Ho incollato il codice che trovi su feedburner (che solitamente si usa nella sidebar) all’interno del single.php, e poi ho modificato opportunamente lo stile tramite style.css

          • Elisabetta

            Grazie del suggerimento: ho provato a copiare il codice e inserirlo al fondo del single.php e il risultato è che mi appare al fondo della pagina, sotto il footer! Forse lo devo incollare da un’altra parte e non al fondo del single.php?

          • Roberto Iacono

            Dipende da come è strutturato il file. Prova a leggere http://www.robertoiacono.it/come-dove-modificare-wordpress/ per capire dove incollare il codice.
            Ciao

  • Elisabetta

    Ciao Roberto, sono una blogger alle prime armi che ha dalla sua solo una grande passione per il mondo dell’abbigliamento e vorrei cercare di spingere anche online il mio piccolo negozio.
    Motivo questo per il quale ho deciso di aprire un blog con WordPress, che a detta di tutti dovrebbe essere una delle migliori piattaforme in circolazione, ora sto cercando di capire come organizzare al meglio i vari argomenti ma in giro per la rete trovo informazioni discordanti.

    Ho iniziato a leggere il tuo blog e lo trovo molto interessante, quindi provo a chiedere a te un chiarimento specialmente per quanto riguarda le categorie e le parole chiave sulle quali cercherò di spingere maggiormente.

    Supponiamo che io scelga di usare 4-5 categorie e per fare un esempio prendo una di queste che è “Giacche primaverili”, ora io nelle parole chiave avevo intenzione di usare altre 4-5 tipi di queste giacche sotto questa categoria, sulle quali sviluppare singoli articoli ma a questo punto mi sorge un dubbio.

    Se io volessi posizionarmi con la parola “Giacche primaverili” che è già una categoria come dovrei fare, trattarla come una parola chiave ripetendola nel contenuto dell’articolo, oppure sviluppare l’articolo attorno alla “Giacca tal dei tali” che fa parte della categoria “Giacche primaverili” e così facendo si posizionano entrambe le cose?

    Ecco ho questo dubbio per colpa del quale mi sto scervellando e non riesco ad andare avanti, evidentemente c’è qualcosa che non ho capito bene a livello proprio di impostazioni e vorrei invece partire subito nel modo giusto, se potresti darmi un chiarimento in tal senso te ne sarei molto grata.

    Grazie e ciao.

    Betta

    • Roberto Iacono

      Ciao Betta,
      guarda, posizionare le categorie non è per nulla facile e richiede un sacco di lavoro, soprattutto per siti piccoli come i nostri. Il mio consiglio è:
      – creare un’altra pagina che vuoi ottimizzare per la key “Giacche primaverili” e inserirci molto contenuto utile, e poi inserire un link alla categoria.
      – creare una struttura personalizzata per questa categoria, dove all’inizio mostri un po’ di contenuto utile, poi gli ultimi articoli/prodotti, e dopo ancora altro contenuto utile.

      • Elisabetta

        Ciao Roberto, grazie mille per la risposta, ti disturbo un’altra volta perchè non ho capito bene una cosa di ciò che mi hai detto, come avrai certamente intuito non sono ancora entrata bene nell’ottica della cosa.

        Se ho capito bene quindi per ogni articolo o prodotto del quale voglio parlare dovrei prima creare una pagina con un link alla categoria e così tutti gli articoli che creerò per ognuno di questi prodotti verrà automaticamente legato alla categoria stessa, intendi questo con struttura personalizzata?

        Grazie.
        Betta

        • Roberto Iacono

          Praticamente, crei un custom page template, oppure modifichi solamente il template della categoria. In quest’ultimo caso, associ ogni articolo ad una categoria, e questo verrà mostrato automaticamente nella pagina della categoria, seza dover far nulla.

  • Antonio

    Ciao Roberto, uso questo commento per chiederti un consiglio, innanzitutto complimenti per il blog, metto in pratica tutto ciò che dici, infatti ora ho eseguito una tua guida, abbinare w3 total cache con cloudflare, e sono passato da all in one SEO pack a yoast, però anche se come velocità è migliorato (pingdom tool) il blog non lo vedo fluido come prima, non vorrei di aver sbagliato qualche passaggio, poi sono die giorni che sono passato a yoast SEO, e ho notato meno utenti, altra cosa, quando vado nella homepage e clicco tasto destro>sorgente pagina, non vedo ne w3 total cache ne yoast SEO, ti va di dargli un’occhiata se è tutto ok, il blog è applefive.net, grazie mille sei il numero uno

    • Roberto Iacono

      Ciao Antonio,
      sì, stai usando W3TC perchè il sorgente è bello compresso.
      Se non lo vedi fluido, prova a disabilitare un plugin alla volta, anche se quello che ti può dare problemi è W3TC non WordPress SEO…

  • Andriy

    Grazie per il post utile. Domenda: come posizionare il sito, dove rappresentati molti prodotti, novità, come individuare tema comune, e come scegliere i keywords?

    • Roberto Iacono

      Devi sceglierlo te, per cosa vuoi che si posizioni? Crea del contenuto utile anche nella homepage, poi se possibile, tratta lo stesso argomento (blog di nicchia)…

  • ValeviL

    Come sempre grazie del tuo post! 😀 Proverò un paio di suggerimenti che hai consigliato, anche se la parte dei “Link Building” mi è proprio ostica >_<'
    Avrei una domanda: scoop.it a cosa serve in breve!? non vorrei iscrivermi ad un altro sito utile, ma che poi finisco col non usare =(

    grazie ancora ^_^

    • Roberto Iacono

      Sostanzialmente, diventi un “curatore di contenuti”, ovvero gestisci una pagina di nicchia (ad esempio WordPress) nella quale pubblichi tutti i link ai post che ritieni interessanti, utile per diventare un buon punto di riferimento nel tuo settore, per fare networking e molte altre cose. Se non hai tempo, lascia stare 😉

  • Martina

    Grazie, ottimo articolo. Ci proverò sicuramente!

  • Vittorio Aprea

    Ciao Roberto, ti seguo da parecchio e ti vorrei chiedere un consiglio leggermente offtopic per questo post. Da sempre mi preoccupo di migliorare l’esperienza degli utenti sul mio blog e da qualche tempo mi sono concentrato sulla sidebar. Ci sono degli elementi che reputi insostituibili da tenere nella sidebar? Molti blog tengono le categorie e i tag, altri no? Cosa ne pensi?

    • Roberto Iacono

      Ciao Vittorio,
      io preferisco i post recenti, la casella di ricerca, widget social, evito i tag e per le categorie dipende (da molti fattori, magari considera di metterle nel menù nell’header).

Seguimi

Scarica gli ebook gratuiti

Vuoi creare e gestire il tuo blog WordPress autonomamente ed in maniera gratuita?

Allora scarica gratuitamente gli ebook Blogging Box e Le 30+ cose da non fare con WordPress, inserisci la tua email qui sotto:
13603+
Scarica gratuitamente gli ebook!

Per maggiori informazioni guarda questa pagina per la Blogging Box e questa per le 30+ cose da non fare con WordPress.

Scarica gli ebook gratuiti

Vuoi creare e gestire il tuo blog WordPress autonomamente ed in maniera gratuita?

Allora scarica gratuitamente gli ebook Blogging Box e Le 30+ cose da non fare con WordPress, inserisci la tua email qui sotto:
13603+
Scarica gratuitamente gli ebook!

Per maggiori informazioni guarda questa pagina per la Blogging Box e questa per le 30+ cose da non fare con WordPress.
Unisciti agli oltre 10999 lettori
che seguono questo blog
3152
982
2251
4614